αναζητηση

εγγραφο στο newsletter


Sacra Arcidiocesi Ortodossa d'Italia e Malta

Βιβλία



EPITAFIO

 

Archimandrita Antonio Scordino




 

EPITAFIO     

Icona su stoffa, raffigurante il “Cristo morto” (si pensi alla Sindone di Torino) che si espone alla venerazione dei fedeli al Vespro del Grande Sabato. In origine si esponeva alla venerazione dei fedeli il solo Evangelario appena utilizzato per leggere il Vangelo; in un secondo momento si cominciò a esporre un antiminsio: è questo il motivo perché sull’epitafio si continua a esporre anche un Evangelario (che viene anch’esso portato in processione). E’ questo anche il motivo per cui poi, sino all’Ascensione, si celebra sull’epitafio (anche se vi sovrappone un antimisio!), posto sull’Altare alla fine del mattutino di sabato santo.

 


Δωρισε το 8 τοις χιλιοις

ΑΓΙΟΙ ΤΗΣ ΗΜΕΡΑΣ

i santi di oggi 07-04-2020

San Calliopo, martire; San Giorgio, vescovo di Mitilene; Santi Rufino, Aquilina di Sinope e compagni, martiri; San Giorgio, patriarca di Gerusalemme; San Gerasimo di Bisanzio; San Saba di Kalymnos.

i santi di domani 08-04-2020

Santi Erodione, Agabo, Rufo, Flegone e Asincrito, apostoli; San Celestino, papa di Roma; San Giovanni Nafkliros, neomartire; san Filarete l’Ortolano di Seminara(Rc).

Μοιραστειτε το

Bookmark This

Follow Us

TOP