Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




GIORNO

 

Archimandrita Antonio Scordino




 

GIORNO                

  1. E’ cadenzato da: Esperinòs (Vespro, al (tramonto del sole), Orthros (Mattutino, un po’ prima dell’aurora), Ora Proti (Prima, circa 6), Ora Triti (Terza, circa 9), Ora Ekti (Sesta, circa 12) e Ora Ennati (Nona, circa 15).
  2. Un’ufficiatura particolare, detta Trithekti unisce Terza a Sesta.
  3. Un’ufficiatura particolare (Ore grandi o regie) si celebra alle vigilie di Natale e dell’Epifania: poiché penitenziale, se la vigilia cade di sabato\domenica, si anticipa al venerdì.
  4. Quasi sempre Nona si celebra immediatamente prima del Vespro: quasi mai si celebra Vespro senza premettere Nona).
  5. In ambiente monastico, immediatamente prima del Vespro si celebra un Vespro piccolo (del tutto simile, anche se con testi diversi), un Dopopranzo (dopo l’unico pasto della giornata, consumato alla fine del Vespro) un Notturno (immediatamente prima del Mattutino).
  6. Quando si dice: al Vespro della domenica, si intendono le 17\18 circa del sabato antecedente. Per esempio, al pomeriggio del 31 dicembre, a Nona si celebra ancora santa Melania, ma subito dopo, al Vespro, san Basilio (1 gennaio). Perciò, l’icona “del giorno” si espone al Vespro, precisamente alla Litì del Vespro.
  7. Il giorno di Pasqua è come un unico, grande “giorno di otto giorni” che comprende l’intera Settimana del Rinnovamento.

 

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 20-07-2019

San Elia, il profeta; San Elia I, patriarca di Gerusalemme e Flaviano II, patriarca di Antiochia.

i santi di domani 21-07-2019

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP