Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




Il Patriarca Ecumenico Bartolomeo e il Papa Francesco visitano insieme i profughi della Grecia

data: 05-04-2016 - Documento di S.S. il Patriarca Ecumenico

Dalla Segreteria del Santo e Sacro Sinodo




PATRIARCATO ECUMENICO

 

COMUNICATO

 

Si rende noto che, durante l’ultimo periodo, il Patriarcato Ecumenico e personalmente Sua Santità il Patriarca Ecumenico Bartolomeo seguono  con attenzione gli sviluppi ed i conflitti bellici nella vicina regione del Medio Oriente e la cacciata dei Cristiani da quei luoghi.  Per questo Sua Santità il Patriarca ha espresso in tutti i modi fino ad oggi la Sua preoccupazione per la grande questione della ondata di profughi. Con questo spirito, si è messo in contatto attraverso un Suo rappresentate con Sua Santità Papa Francesco durante il mese di Febbraio e il 30 marzo Gli ha inviato una lettera pertinente.

            Nell’ambito di tale riconosciuto interesse e della preoccupazione comune dei Capi religiosi e della necessità impellente di  assumere una loro  iniziativa collegiale ed una azione per sensibilizzare la opinione pubblica internazionale e gli Organi e Organizzazioni competenti, Sua Santità il Papa Francesco, il Patriarca Ecumenico Bartolomeo e Sua Beatitudine l’Arcivescovo di Atene e di tutta la Grecia visiteranno tra brevissimo l’Isola di Lesbo per mettersi in contatto e sostenere i profughi che si trovano lì.

            Questo gesto e iniziativa dei Capi Religiosi sosterrà e rafforzerà le migliaia di profughi provati e spingerà l’assunzione di iniziative idonee per proteggere le particolari Comunità Cristiane e per affrontare correttamente la questione di massima importanza dei profughi.

 

Dal Patriarcato, il 5 Aprile 2016

Dalla Segreteria del Santo e Sacro Sinodo

 


 + Il Patriarca di Costantinopoli Bartolomeo,
diletto fratello in Cristo e fervente intercessore presso Dio



Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 19-11-2019

San Abdias, profeta; San Barlaam di Antiochia; San Azez e compagni; San Agapio, martire; San Eliodoro, martire; San Pancario, martire; San Simone di Calabria.

i santi di domani 20-11-2019

La vigilia dell'Ingresso al Tempio della S.S. Madre di Dio; San Gregorio Decapolita; San Proclo, arcivescovo di Costantinopoli; San Dasio di Silistra; San Narsai, vescovo di Shahrqart e compagni, martiri; Santi Eustazio, Spesio, Anatolio, martiri; San Teoctisto il Confessore; San Sozomeno di Cipro.

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP