Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




SOFONIA

 

a cura dell'Archimandrita Antonio Scordino




 

I    Parola del Signore, che fu rivolta a Sofonìa di Chusì, figlio di Godholìa, di Amorìa, di Ezechìa, nei giorni di Iosìa figlio di Amòn, re di Giuda. “Farò venir meno e sparire la faccia della terra; 2farò sparire l’uomo e il bestiame, dice il Signore; 3farò sparire gli uccelli del cielo e i pesci del mare; fiaccherò gli empi ed estirperò gli iniqui dalla faccia della terra, dice il Signore. 4Stenderò la mia mano su Giuda e su tutti gli abitanti di Gerusalemme; estirperò da questo luogo i nomi di Vaàl, i nomi dei sacerdoti  5e di quanti sui tetti adorano l’esercito celeste , di quelli che giurano per il Signore e di quelli che giurano per il loro re, 6di quelli che deviano dal Signore, che non cercano il Signore, che oppongono resistenza al Signore”. 7Venerate il volto del Signore, perché è vicino il giorno del Signore! Il Signore ha preparato il suo sacrificio; ha santificato i suoi eletti. 8“Nel giorno del sacrificio del Signore, io punirò i principi e la casa del re, e tutti quelli che indossano vesti straniere; 9in quel giorno punirò tutti quelli che arroganza stanno presso l’atrio e riempiono la dimora del Signore loro Dio d’empietà e inganno. 10In quel giorno – dice il Signore – s’udrà la voce d’un grido dalla Porta dei Trapassati , un ululato dalla Seconda, e un gran fracasso dalle colline. 11Piangete, voi che abitate nella Conca, perché tutto il popolo di Chanaan è stato annientato, sono stati sterminati tutti quelli carichi di denaro. 12In quel giorno io frugherò Gerusalemme con la lucerna, e punirò gli uomini che si vantano dei loro ripari e dicono in cuor loro: Il Signore non fa né bene né male. 13La loro potenza sarà distrutta, le loro case ridotte in desolazione: costruiranno case ma non le abiteranno; pianteranno vigne ma non berranno il loro vino”. 14E’ vicino il grande giorno del Signore; è vicino e rapido assai; la voce del giorno del Signore è amara e dura. 15Potente giorno dell’ira è quel giorno, giorno di afflizione e di angoscia, giorno di rovina e desolazione, giorno di caligine e tenebra, giorno di nuvolo e nebbia, 16giorno della tromba e delle urla sulle città fortificate e sugli alti pilastri. 17“Scaccerò gli uomini e andranno via come ciechi, perché hanno peccato contro il Signore: sarà sparso il loro sangue come polvere, e le loro carni come escrementi”. 18Né il loro argento né il loro oro li potrà liberare, nel giorno dell’ira del Signore; nel fuoco della sua gelosia sarà disciolta tutta la terra, poiché in fretta e definitivamente agirà contrò tutti gli abitanti della terra.

II    Rientrate in voi stessi, esaminatevi a fondo, nazione spudorata, 2prima di diventare come un fiore che passa, prima che vi caschi addosso l’ira del Signore, prima che su di voi venga il giorno della collera del Signore. 3Cercate il Signore, voi tutti umili della terra; praticate il diritto, ricercate la giustizia, abbiate discernimento, perché possiate trovarvi al coperto nel giorno dell’ira del Signore. 4Gaza sarà abbandonata e Askalon desolata, Azotos a mezzogiorno sarà oscurata, Akkaron sarà sradicata. 5Guai a chi abita la striscia del mare, agli abitanti di Creta! La parola del Signore è contro di voi, Chanaan, terra degli stranieri! “Vi estirperò dalle abitazioni! 6Creta diverrà pascolo per il gregge, ovile delle pecore. 7La striscia del mare sarà per i superstiti della casa di Giuda: saranno inseguiti dalla vendetta sin nelle case di Askalon; al meriggio riposeranno davanti ai figli di Giuda, perché li visiterà il Signore loro Dio, e volgerà indietro il loro esilio. 8Ho udito gli insulti di Moav e gli oltraggi dei figli di Ammon, come insultano il mio popolo e come si sono ingranditi entro i miei confini. 9Io vivo - dice il Signore degli eserciti, il Dio d’Israele – e perciò Moav sarà come Sodoma, e i figli di Ammon come Gomorra; Damasco sarà triturata come un mucchietto di sale e desolata in eterno: i superstiti del mio popolo li saccheggeranno, i superstiti della mia nazione ne avranno il possesso”. 10Così sarà fatto loro a causa della loro arroganza, perché hanno offeso e si son fatti grandi davanti al Signore, l’onnipotente. 11Si manifesterà il Signore su di loro e disperderà tutte le divinità della terra; tutte le isole delle nazioni lo adoreranno, ognuna dal suo luogo. 12“Anche voi, Etiopi, sarete uccisi dalla mia spada”. 13Egli stenderà la sua mano contro il settentrione, e distruggerà l’Assiro e farà di Ninive una desolazione, arida come il deserto. 14In mezzo a essa pascoleranno a mandrie tutte le belve della terra: il camaleonte e il porcospino si accovacceranno sui loro tetti; le belve grideranno nei loro canali e le cornacchie sulle loro porte; il cedro è sradicato. 15Eccola, la città sprezzante, piena di speranze, che nel suo cuore diceva: Ci sono io, e fuor di me niente! Come è ridotta nella desolazione! Pascolo di belve! Chiunque le passa vicino fischietta e agita le mani.

III    Guai alla città altera e impura, la città svolazzante! 2Non ha ascoltato la voce; non ha accettato la correzione; non ha riposto fiducia nel Signore e non si è accostata al suo Dio. 3In lei, i suoi principi sono leoni ruggenti; i suoi giudici, come lupi dell’Arabia che niente lasciano per l’indomani; 4i suoi profeti, portatori d’aria, uomini perfidi; i suoi sacerdoti profanano le cose sante e non rispettano la legge. 5Il Signore è giusto in mezzo a lei, non fa ingiustizie; al mattino presto stabilisce la sua giustizia come luce: nulla nasconde, e non conosce ingiustizia nei ricorsi o iniquità nelle liti. 6“Nella corruzione ho buttato i superbi; ho fatto sparire i loro angoli e ho fatto un deserto delle loro strade perché non vi passi più anima viva; ho distrutto le loro città perché non ci sia o vi abiti qualcuno. 7Ho detto: Abbia di me timore e accetti la correzione, perché si cancelli dai suoi occhi tutto quel che ho deciso contro di lei! Ma si sono apprestati e affrettati a corrompere ogni loro frutto! 8Aspettami, perciò - dice il Signore - per il giorno della risurrezione mia a testimone, poiché intendo radunare le nazioni, riunire i regni e riversare su di essi il mio furore, perché tutta la terra sarà divorata dal fuoco della mia gelosia. 9Allora io muterò la lingua dei popoli d’ogni generazione, affinché tutti invochino il nome del Signore e a lui servano sotto lo stesso giogo. 10Da oltre i fiumi dell’Etiopia, li accoglierò quando verranno - uno dopo l’altro - a portare a me offerte. 11In quel giorno non dovrai vergognarti di tutte le tue azioni con le quali tu hai peccato contro di me, perché allora io toglierò di mezzo a te l’arroganza della superbia e tu più non ti farai grande sul mio monte santo. 12Lascerò in mezzo a te un popolo mite e umile, che sarà devoto al nome del Signore. 13I superstiti d’Israele non commetteranno più iniquità, non diranno menzogne, né si troverà nella loro bocca lingua ingannatrice. Essi pascoleranno, si riposeranno, e non ci sarà chi faccia loro paura”. 14Gioisci grandemente, figlia di Sion! Proclama, figlia di Gerusalemme! Rallegrati ed esulta con tutto il tuo cuore, figlia di Gerusalemme! 15Il Signore ha revocato le sue sentenze; ti ha liberato dalle mani del tuo nemico: il re d’Israele, il Signore, sta in mezzo a te; non vedrai più alcun male. 16In quel tempo il Signore dirà a Gerusalemme: “Coraggio, o Sion: le tue mani non si infiacchiscano! 17Il Signore, il tuo Dio, è in te, potente nel salvarti; per te si rallegrerà con grande gioia, ti rinnoverà il suo amore, come nel giorno di festa. 18Io raccoglierò quelli che sono afflitti. Guai a chi ha gettato su lei l’obbrobrio! 19In quel tempo opererò a tuo favore – dice il Signore – e salverò chi zoppica, raccoglierò chi è stato scacciato: li renderò gloriosi e famosi su tutta la terra. 20In quel tempo saranno svergognati, quando vi tratterò bene. In quel tempo, quando vi raccoglierò e vi renderò famosi e gloriosi fra tutti i popoli della terra, farò tornare - sotto gli occhi vostri - quelli che sono in esilio” - dice il Signore.

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 20-05-2022

Notice: Undefined variable: nome in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/html6ZZc7t on line 37

i santi di domani 21-05-2022

Notice: Undefined variable: nome2 in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/html6ZZc7t on line 65

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP