Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




«Vuoi guarire?» La Quaresima conduce al battesimo

 

di San Massimo di Torino




 

«Vuoi guarire?» La Quaresima conduce al battesimo
 di San Massimo di Torino (quinto secolo)

Discorso per la Quaresima;
CC Sermon 50, 202-204 ; PL 57, 585A-586B
 
Leggiamo nell’Antico Testamento che al tempo di Noè, mentre l’intero genere umano era in preda al peccato, le cataratte del cielo si sono aperte e durante quaranta giorni, le piogge si sono abbattute; simbolicamente, la terra ha ricevuto l’acqua per quaranta giorni. Più di un diluvio, si tratta di un battesimo. Infatti è proprio un battesimo che ha spazzato via l’iniquità dei peccatori e risparmiato la giustizia di Noè. Allo stesso modo, oggi il Signore ha dato anche a noi la Quaresima affinché, per lo stesso numero di giorni, si aprano i cieli per inondarci dell’acquazzone della misericordia divina. Una volta lavati, nelle acque salutari del battesimo, il sacramento ci illumina; come in questi tempi, le acque spazzano via l’iniquità delle nostre colpe e rassodano la giustizia delle nostre virtù.
 
La situazione di oggi è simile a quella del tempo di Noè. Il battesimo è diluvio per il peccatore e consacrazione per coloro che sono fedeli. Nel battesimo il Signore salva la giustizia e distrugge l’iniquità. Lo vediamo nell’esempio di un unico uomo; l’apostolo Paolo, prima di essere stato purificato dai precetti spirituali, era persecutore e blasfemo. Una volta bagnato dalla pioggia celeste del battesimo, il bestemmiatore è morto, morto il persecutore, morto Saul; allora nasce l’apostolo, il giusto, Paolo… Chiunque vivrà religiosamente la Quaresima e osserverà le prescrizioni del Signore vedrà morire in sé il peccato e vivere la grazia: egli succedendo, in un certo senso, a se stesso, muore in quanto peccatore, e vive come giusto.

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 16-05-2022

Notice: Undefined variable: nome in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/html03GSO5 on line 37

i santi di domani 17-05-2022

Notice: Undefined variable: nome2 in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/html03GSO5 on line 65

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP