Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




La Quarta Domenica della Grande Quaresima: Commemorazione di san Giovanni Climaco

 da “The Typikon Decoded” di Job Getcha, SVS press
a cura della Chiesa Greco-Ortodossa di San Paolo Apostolo dei Greci, Reggio di Calabria

di S. E. Rev.ma Mons JOB Arcivescovo di Telmissos




 

Le moderne edizioni del Triodion impongono la commemorazione di san Giovanni Climaco alla quarta domenica della Grande Quaresima. In alcuni manoscritti, troviamo una rubrica nei menologia chespiegano l'officio dedicato al San Giovanni Climaco è spostato dal giorno della su festa, 30 marzo, alla quarta domenica della Grande Quaresima [1]. Nello spirito del Canone 51 del Concilio di Laodicea, questa commemorazione, che cade sempre nel periodo della Grande Quaresima, era senza dubbio spostata alla domenica per renderla più solenne [2]. San Giovanni Climaco, autore ascetico della seconda metà del sesto secolo, occupa un importante posto nella tradizione bizantina ed è particolarmente amato dai monaci esicasti, che senza dubbio hanno desiderato enfatizzare la sua memoria all'inizio del quattordicesimo secolo. E' interessante notare che il Typikon di Alessio Studita ancora non include tale celebrazione [3]. Abbiamo già visto che la lettura della "Scala" di san Giovanni Climaco è prescritta alle ore durante la Grande Quaresima, ciò spiega perchè la commeorazione di tale santo è appropriata in tale periodo dell'anno.

Note:
1) Questo è il caso, per esempio, nel Salterio Liturgico del Metropolita Cipriano: Kiprian Psaltir' s vossledovaniem, f. 242.
2) Il Canone 51 di Laodicea prescrive che i martiri non possono essere commemorati durante la Grande Quaresima, ma che vengano ricordato o al sabato o alla domenica. Vedi P.-P. Joannou, Discipline générale antique (Fonti fasc. 9), vol. 1, 1 (Roma, 1962), 151.
3) Pentkovskii, Typikon, 243; Vedi Karabinov, Postnaia Triod', 50; M. Arranz, "Les fetes théologiques du calendrier byzantin", in La Liturgie, expression de la foi. Conféereces Saint-Serge. XXV Semaine d'études liturgiques (Roma, 1979), 47.

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 07-12-2019

San Ambrogio, vescovo di Milano; San Atenodoro, martire; San Neofito, martire; San Domezio, martire; Santi Isidoro, Acepsima, Leone, martiri; Santi Gaio e Gaiano, martiri; I Santi Martiri dei Vandali in Africa; La Santa Matrona bruciata a Roma; Santa Bassa di Gerusalemme; San Paolo l'obbediente; San Ignazio di Costantinopoli, martire; San Prisco, martire; San Martino, martire; San Nicola, martire; San Gregorio, l'esicasta sul Monte Athos; Santa Filotea di Curtea de Arges.

i santi di domani 08-12-2019

San Patapio; Santi Sostene, Apollo, Tichico, Epafrodito, Cefa, Cesare, apostoli; San Sofronio, vescovo di Cipro.

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP