Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




La Domenica delle Palme

 da “The Typikon Decoded” di Job Getcha, SVS press
a cura della Chiesa Greco-Ortodossa di San Paolo Apostolo dei Greci, Reggio di Calabria

di S. E. Rev.ma Mons JOB Arcivescovo di Telmissos




 

La Domenica della Palme è considerata una delle 12 Grandi Feste dell'anno. La sua origine, come il sabato precedente, è di origine gerosolimitana. 
Nel racconto del suo viaggio, Egeria descrive le particolarità di questa Domenica, che lei chiama " la Domenica con la quale si entra nella settimana pasquale, che qui chiamano la grande settimana" [1]. Ella racconta come all'undicesima ora del giorno si legga il passo che descrive l'andata dei bambini a salutare il Signore con rami e palme (Mt 21.8; Giov. 12.13) dicendo " Benedetto colui che viene nel nome del Signore" (Mt 21.9; Salmo 117.26). Successivamente il popolo andava i processione davanti al vescovo, portando ramo, "allo stesso modo di come quelli hanno scortato il Signore", dal Monte degli Ulivi, attraverso la città, all'Anastasis (la Basilica della Risurrezione - del Santo Sepolcro) dove veniva celebrato l'officio serale. Notiamo similitudini fra il racconto di Egeria e le rubriche del Lezionario Armeno, che chiama questa Domenica "il giorno delle palme". In questo documento del quinti secolo, l'entrata trionfale di Cristo a Gerusalemme è già oggetto della celebrazione mattutina all'Anastasis [2]. Dopo il raduno serale sul Monte degli Ulivi, questo lezionario indica similarmente che la folla ridiscendeva verso l'Anastasis, portando rami di palma nelle mani.

Note:

1) Egérie, Journal de voyage 29, 5 (SC 296, pp. 270-72)
2) Renoux, II, 257. Vedi anche C. Renoux, Le Monde grec ancient et la Bible, C. Montdesert. ed. (Paris, 1984), 417, note 116.

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 29-02-2020

Sabato di tutti i Santi che hanno brillato per l’ascesi; santi Cassiano e Germano; San Giorgio, vescovo di Defelto.

i santi di domani 01-03-2020

Domenica dei Latticini; Santa Eudocia, la Samaritana; Santa Domnina della Siria; Santa Antonina, martire; Santi Marcello e Antonino, martiri; Santi Silvestro e Sofronio, martiri; San Nestoriano, martire; Santi Carisio, Niceforo e Agapio, martiri; San Agapio di Vatopedi.

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP