Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




30.04: memoria del santo e glorioso Apostolo GIACOMO, fratello di san Giovanni il Teologo

 

a cura della Chiesa Greco-Ortodossa di San Paolo Apostolo dei Greci, Reggio di Calabria




 

+ Il 30 di questo mese, celebriamo la memoria del santo e glorioso Apostolo GIACOMO, fratello di san Giovanni il Teologo.

San Giacomo era figlio di Zebedeo e fratello gemello di san Giovanni il Teologo ed esercitava con loro la professione di pescatore.
Dopo la chiamata di Pietro e Andrea fu invitato dal Signore con Giovanni suo fratello ad abbandonare tutto per seguirlo. Lasciando il loro padre con la loro barca e le reti seguirono Cristo e mostrarono un tale zelo che il Signore li chiamò “ Figli del tuono” poiché avevano proposto di far scendere dal cielo fuoco su un villaggio samaritano che aveva rifiutato di riceverli ( Lc 9,54). San Giacomo accompagnò il Signore nelle sue predicazioni e fu giudicato degno di un favore speciale, con Pietro e Giovanni. Il Cristo li prendeva affettuosamente con lui quando pregava e quando manifestò in maniera eclatante la Sua divinità, come il giorno della sua Trasfigurazione sul Monte Tabor (Mt. 17,1-8).
Mentre salivano verso Gerusalemme Giacomo e Giovanni fecero chiedere al Maestro, per intermediazione della loro madre Salomé, due posti d’onore nel Suo Regno. Gesù rispose loro:<< Voi non sapete ciò che chiedete. Potete voi bere il calice che io berrò? Non lo possiamo, risposero loro. Il mio calice voi lo berrete, quanto sedervi alla mia destra e alla mia sinistra ciò non appartiene a me accordarvi ciò ma è per quelli a cui mio Padre lo ha riservato. >> (Mt 20, 20-28).
Questa profezia si realizzò dopo la discesa del Santo Spirito e la nascita della Chiesa (tra il 41 e 44). Andando a Gerusalemme per la Pasqua giudea, san Giacomo fu arrestato su ordine di Erode – Agrippa. Si racconta che il suo carceriere, colpito dalla fermezza della sua testimonianza e l’ardore della sua fiducia in Cristo Salvatore, chiese perdono all’Apostolo che l’abbracciò dicendo:<< La pace sia con te! >>.
Essi ebbero ambedue la testa tagliata, san Giacomo fu così il primo dei Dodici Apostoli a bere il calice del Signore per andare a sedersi alla sua corte nel Regno.

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 21-10-2019

San Ilarione il grande; Santi Gaio, Dasio e Zotico, martiri; San Zaccaria, martire; San Socrate, ieromartire; San Eucrato, martire; San Baruch; San Azes, martire; San Giacomo; Santi Plantino e Irene; Santi Stefano, Pietro, Paolo e compagni, martiri; San Filoteo l'Athonita; San Giovanni di Monembasia, neomartire.

i santi di domani 22-10-2019

San Abercio, vescovo di Hierapolis, taumaturgo; I Santi Sette giovani d'Efeso; Santi Alessandro, Eraclio e compagni, martiri; San Zaccaria, martire; San Rufo; San Lot.

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP