Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




22.09: memoria di San Settimio vescovo di Jesi ed ieromartire (IV secolo)

 




 

San Settimio vescovo di Jesi ed ieromartire  (IV secolo)

 

S. Settimio è venerato come protovescovo della diocesi di Jesi e considerato il costruttore della prima cattedrale, che benché dedicata al S.mo Salvatore conservò il nome di Settimio come nome del fondatore (come era uso per i ‘Titoli’ romani). 
Antichissimi documenti jesini, portano come data della morte del santo vescovo e martire il 461; la tradizione racconta che nato in Germania, Settimio si dedicò agli studi liberali e alla vita militare. In contrasto con la famiglia, si convertì al cristianesimo trasferendosi in Italia.

Messosi a predicare a Milano, venne costretto alla fuga in seguito alla persecuzione di Diocleziano, nel 303.

Recatosi a Roma, operò numerosi prodigi e conversioni al punto che S. Marcello I (308-309) lo consacrò vescovo di Jesi, dove si scontrò con il giudice Florenzio. Quest’ultimo gli impose di compiere un sacrificio agli dei entro cinque giorni, secondo l’editto imperiale.

Settimio continuò ad operare conversioni e miracoli, per cui, allo scadere del termine fissato dal giudice, venne decapitato. Il corpo venne ritrovato nel 1469 e quindi traslato in cattedrale. E’ patrono di Jesi.

 


OFFRO 8 PER MILLE PER LA SALVEZZA DEL CREATO

Santi di oggi

i santi di oggi 01-10-2022

Notice: Undefined variable: nome in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/html50Uwi4 on line 37

i santi di domani 02-10-2022

Notice: Undefined variable: nome2 in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/html50Uwi4 on line 65

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP