Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




26.09: Memoria di Sant’Eusebio, papa e patriarca di Roma

 Nato in Calabria, fu esiliato in Sicilia, dove si addormentò in pace nell’anno 303.




 

Sant’Eusebio di nazionalità greca e medico di professione, papa e patriarca di Roma (e morto in Sicilia verso il 310)

La storia del suo pontificato a Roma è narrata dall’epitaffio di Papa Damaso I per la sua tomba
«DAMASO VESCOVO FECE – Eraclio non volle che i Lapsi facessero penitenza dei loro peccati. Eusebio insegnò ai miseri a piangere le loro colpe. Si dividono in parte i fedeli col crescere della passione. Ribellioni, uccisioni, guerre, discordia, liti. D'improvviso son tutti e due espulsi dal ferocissimo tiranno [Massenzio], sebbene il papa serbasse interi i vincoli della pace. Lieto soffrì l'esilio per giudizio del Signore, e sui lidi di Sicilia lasciò il mondo e la vita. AD EUSEBIO VESCOVO E MARTIRE»
Il suo corpo fu riportato in seguito a Roma, probabilmente il 26 settembre del 311 (secondo il Depositio Episcoporum contenuto nella "Cronografia" del 354), e deposto in un cubicolo nelle Catacombe di Callisto, vicino al sepolcro di Papa Caio. Il suo corpo oggi probabilmente si trova nella Basilica di San Sebastiano fuori le mura, mentre forse alcune reliquie nella Chiesa di San Lorenzo in Panisperna

 


Messagio di Sua Eminenza il Metropolita d' Italia

Santi di oggi

i santi di oggi 07-12-2022


Notice: Undefined variable: nome in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/htmltRqYIZ on line 37

i santi di domani 08-12-2022


Notice: Undefined variable: nome2 in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/htmltRqYIZ on line 65

OFFRO 8 PER MILLE PER LA SALVEZZA DEL CREATO

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP