Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




25.10: Memoria di San Miniato, primo Martire fiorentino

 

a cura del Protopresbitero Giovanni Festa




 

San Miniato  secondo la tradizione un  Re armeno  martire a Firenze sotto Decio nel 251

 

San Miniato, primo Martire fiorentino.
Miniato, secondo la venerabile tradizione , sarebbe stato un Re armeno, di passaggio da Firenze, durante la persecuzione di Decio, cioè nel 250. Rifiutò il sacrificio agli dei. La tradizione  scritta subito dopo il Mille, ricorda numerosi tormenti ai quali venne inutilmente sottoposto: uscì illeso da un forno arroventato; si liberò miracolosamente dei ceppi che lo stiravano sul cavalletto; fece stramazzare un leone, con un segno di Croce, nell'anfiteatro che sorgeva fuori della città, verso levante, e di cui si riconosce ancora il ricurvo perimetro.
Finalmente venne decapitato.E la tradizione continua a narrare: dopo la decapitazione, Miniato si rialzò , e, afferrata la propria testa in mano, si mise  a correre verso quello che veniva chiamato mons fiorentinus, il Monte di Firenze, folto di ulivi e di lauri. Lassù giacque, testimoniando chiaramente la sua volontà di esservi sepolto e onorato.
Accanto alla Tradizione , oggi si ipotizza  che Miniato sia stato un autentico fiorentino, forse di bassa condizione e che il suo martirio avvenisse, non nell'anfiteatro ma dove l'Arno faceva un'ansa, detta " gorgo ". Da tempo immemorabile, i Fiorentini veneravano una Croce, chiamata la Croce al Gorgo che - molto probabilmente - segnava il luogo dove il primo Martire fiorentino testimoniò col sangue la propria fede.
Entrando nella chiesa di San Miniato e salendo sull'alto presbiterio, si può vedere, nel mosaico dell'abside, il Martire fiorentino raffigurato come un Re , insieme con la Vergine, al lato del Cristo, giudice e Sovrano.

 

 

 

 

 

 

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 15-11-2019

Inizio del digiuno di Natale; Santi Guria, Samonas, Habib, neomartire; San Quinziano, vescovo di Seleucia, confessore; Santi Elpidio, Marcello, Eustochio, martiri; San Demetrio martire; San Tommaso II, patriarca di Costantinopoli.

i santi di domani 16-11-2019

San Matteo, apostolo ed Evangelista;

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP