Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




24.11: Memoria di San Clemente papa e patriarca di Roma martire in Chersoneso, in Crimea, dove era stato deportato (verso il 97)

 

a cura del Protopresbitero Giovanni Festa




 

San Clemente papa e patriarca di Roma martire in Chersoneso, in Crimea, dove era stato deportato (verso il 97)

 

Clemente, romano, era un discepolo di San Paolo e suo collaboratore a Filippi (identificato sia da Origene, che da Eusebio e Girolamo, con il "collaboratore" di San Paolo, nominato nell'epistola ai Filippesi [4, 3]. ) Fu nominato vescovo da San Pietro. La tradizione lo presenta figlio del senatore Faustino della gens Flavia, parente quindi dell'imperatore Domiziano. Quest' imperatore nel 95 scatenò una violenta persecuzione contro i cristiani. Clemente fu Papa dall'88 al 97. Nel 96 scoppiò un conflitto nella chiesa di Corinto: un gruppo di giovani membri di Chiesa contestò a diversi presbiteri la direzione della comunità di quella città. Clemente con una lettera li richiamò alla necessità di obbedire alle autorità tradizionali della chiesa, esortandoli a fuggire i falsi dottori  Nel 97 l'imperatore Nerva esiliò il Papa nel Chersoneso. Nel Ponto Eusino egli svolse opera di apostolato, a Roma lo sostituì il pontefice Evaristo. Nella terra d'esilio Clemente I s'incontrò con circa 2000 cristiani condannati ai lavori forzati nelle cave di marmo e li incoraggiò ad aver fede; compì nuove conversioni e la notizia irritò il nuovo imperatore Traiano. Gli venne ordinato di sacrificare agli dei e Clemente ovviamente rifiutò. Venne eseguita la condanna; fu gettato nel mar Nero con un'ancora al collo. Questo avvenne nell'anno 100.. Nel 869 il corpo di San Clemente fu portato a Roma da San Cirillo e San Metodio e definitivamente tumulato nella sua basilica. A Collelungo (frazione di Casaprota) c'è una chiesa dedicata a San Clemente (patrono del paese), eretta secondo la tradizione sui resti della villa di Faustino, suo genitore. La chiesa oggi si trova all'interno del cimitero di Collelungo, a pochi km dal centro abitato, sopra una collina limitrofa

 

 

 


OFFRO 8 PER MILLE PER LA SALVEZZA DEL CREATO

Santi di oggi

i santi di oggi 01-10-2022

Notice: Undefined variable: nome in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/html4M58PY on line 37

i santi di domani 02-10-2022

Notice: Undefined variable: nome2 in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/html4M58PY on line 65

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP