Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




26.11: Memoria di Sant’Audentius senatore a Milano (verso il 435)

 

a cura del Protopresbitero Giovanni Festa




 

Sant’Audentius senatore a Milano (verso il 435)

Attraverso il testo della vita di San Giulio, l’evangelizzatore delle terre novaresi sepolto nell’omonima isola al centro del lago d’Orta. La tradizione narra di Audenzio, un nobile senatore romano originario della città di Milano, che si recò a far visita a Giulio sull’isola. Per la santità di Giulio Audenzio restò con lui dando anche u fattivo sostegno economico all’attività pastorale missionaria di San Giulio. Si sviluppò cosi un’amicizia spirituale profonda che spinse Giulio a suggerire ad Audenzio di farsi seppellire accanto a lui. Il giovane nobile rispose di aver già preparato il suo sepolcro nella sua città ma, al momento della sua morte, i familiari ne trasportarono il corpo sull’isola dove nel frattempo era succeduto a Giulio il sacerdote Elia. Egli depose il corpo di Audenzio accanto a quello del santo, venendo ben presto anch’egli venerato come tale: in suo onore venne dedicata una chiesa a Pettenasco, centro sulla sponda orientale del lago a poca distanza dall’isola stessa. Sant’Audenzio ancora oggi è contitolare, con Santa Caterina di Alessandria, della parrocchia di Pettenasco; la sua commemorazione è riportata dagli antichi calendari al 25 o 26 novembre.

 

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 25-01-2020

San Gregorio, il teologo, arcivescovo di Costantinopoli; San Castino, vescovo di Bisanzio; Santa Medula e le sue compagne, martiri; San Demetrio lo Skevofilax; san Publio; San Maris; San Apollo; San Aussenzio, neomartire.

i santi di domani 26-01-2020

Santi Xenofonte, Maria, Arcadio e Giovanni; San Simeone, l'anziano; San Anania il prete, san Pietro, il carceriere e i soldati, martiri; San Ammonas l'Egiziano; San Gabriele di Gerusalemme; I Santi Due martiri di Frigia; San Clemente del Monte Sagmation; La trarslazione delle reliquie dei Santi Teodoro lo Studita e Giuseppe di Tessalonica.

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP