Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




03.12: Memoria dei Santi Claudio, tribuno militare, Ilaria sua moglie, i figli Giasone e Mauro martiri a Roma con settanta soldati o sotto Valeriano o al tempo di Numeriano

 

a cura del Protopresbitero Giovanni Festa




 

Santi Claudio, tribuno militare, Ilaria sua moglie,  i figli Giasone e Mauro martiri a Roma con settanta soldati o sotto Valeriano o al tempo di Numeriano

 

La notizia del loro martirio proviene dal Martirologio di Adone, che la prese dalla ‘passio’ dei santi Crisanto e Daria; secondo questa ‘passio’ Claudio era un tribuno dell’esercito, che mentre interrogava i martiri Crisanto e Daria, alla vista di un miracolo da loro operato, si convertì al cristianesimo insieme alla moglie Ilaria ed i figli Giasone e Mauro e 70 soldati.
Informato dell’avvenimento, l’imperatore Numeriano (283-284) dispose che Claudio fosse gettato in mare con una pietra al collo, mentre i due figli Giasone e Mauro con i 70 soldati, furono condannati alla decapitazione.
Affranta dal dolore Ilaria, non poté recuperare il corpo del marito, ormai perso in mare e mentre si accingeva a seppellire i corpi dei suoi figli, venne arrestata e prima di essere uccisa, ottenne di fermarsi a pregare; durante la preghiera fu martirizzata.
I sepolcri di Ilaria, Giasone e Mauro esistevano nel VII secolo sulla via Salaria, anche menzionati negli ‘Itinerari’ dell’epoca, quello di Mauro era stato ornato con un carme di papa Damaso. Damaso, nel suo epigramma per Mauro, evidenzia  che egli era un fanciullo.
Il carme Damasiano, posto presso il sepolcro di Mauro, doveva mostrare ai visitatori la presenza della tomba venerata. All’epoca di Pasquale I (817-824) le reliquie dei due martiri furono traslate a Santa Prassede (Liber Pont., II, p. 64).

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 12-12-2019

San Spiridione, vescovo di Trimitunte, taumaturgo; San Sinesio, martire; San Alessandro, vescovo di Gerusalemme, ieromartire; San Amonato di Pelusio; San Anto di Palestina; Sante Eufimiana e Febe; San Eterio, martire; San Giovanni, metropolita di Zicna e fondatore di Menikion.

i santi di domani 13-12-2019

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP