Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




Monastero di Seminara

data 20-08-2013; categoria: Visite Pastorali

Dopo 11 secoli con grande commozione un vescovo greco ortodosso ha presenziato alla festa di un monastero nell’Italia Meridionale



Con grande commozione gli ortodossi dell’Italia Meridionale hanno accolto ancora una volta ai primi di Agosto il loro attivo Pastore, il Metropolita d’Italia e Malta Gennadios, il quale si è trovato vicino a loro allo scopo di festeggiare insieme la Dormizione della SS Madre di Dio e il Protettore del Sacro Monastero Imperiale di Sant’Elia il Nuovo. Nel contempo si è incontrato con i suoi preziosi collaboratori della Regione di Calabria, dove regna un clima di ottima collaborazione tra clero e popolo, allo scopo di essere informato circa l’evoluzione delle questioni ecclesiastiche della zona e di dare delle indicazioni circa la continuazione del programma missionario e culturale della Sacra Arcidiocesi. Nel corso delle commoventi Sacre Paraclisi e delle solenni celebrazioni e manifestazioni di Ferragosto, con prima quella gioiosa festa del Transito della Madre di Dio e in seguito la festa del Monastero Eparchiale, di Sant’Elia il Nuovo, il 17 Agosto, hanno partecipato alle celebrazioni centinaia di ortodossi, e hanno ricevuto la Santa Comunione, dopo essersi confessati. Commovente era la presenza di decine di bambini che si sono avvicinati alla Divina Eucarestia, mentre il coro è stato onorato da studenti serbi, che hanno lasciato un’ottima impressione del loro canto secondo lo stile bizantino. Nella sua predica, Sua Eminenza il Metropolita, profondamente commosso, ha trasmesso il messaggio di speranza senza tralasciare il fatto della presenza di un vescovo greco ortodosso nel Sacro Monastero per la prima volta dopo 11 secoli, nel giorno della festa del Santo. Ha concluso dicendo che: “L’odierna Calabria Ortodossa, con la sua Arcidiocesi, lotta per far rifiorire il monachesimo in queste sacre terre bizantine, con una forte coraggiosa presenza spirituale, attraverso l’Igumena Madre Stefania, la quale è la principale interprete dello spirito della Sacra Arcidiocesi in questi gloriosi luoghi. Con ogni solennità è stata celebrata l’Artoclasia insieme all’Ipsoma in onore del Santo (pane della festa), mentre il Metropolita Gennadios, pieno di speranza ha parlato dell’attività spirituale e sociale dell’Arcidiocesi e della sua speciale missione ecclesiastica nel centro del Cattolicesimo Romano, trasmettendo i messaggi secolari dell’Ortodossia, i quali illuminano e salvano l’uomo. Alla fine della Divina Liturgia il Metropolita per incoraggiare nel suo servizio il parroco del Monastero, Padre Elia, lo ha elevato all’ufficio di Economo Stavroforo, mentre i presenti a gran voce hanno ripetuto l’“Axios”. In questi giorni il Metropolita Gennadios ha incontrato tra gli altri il Vice Prefetto di Calabria Dottor Giuseppe Putortì, l’Onorevole Santo Giuffrè e l’Architetto Giuseppe Buggè. Ha annunciato la prossima fondazione di un nuovo monastero nella Regione di Calabria dove si trova un’antica chiesa bizantina dedicata alla SS. Madre di Dio. Inoltre è stato informato e ha dato le direttive necessarie circa i lavori di restauro dello storico Santuario di San Giovanni Crisostomo ( X sec.) che si trova nel centro storico dell’antica grande acropoli e diocesi di Santa Kyriakì (Ιέραξ – Gerace), che è stato concesso alcuni anni addietro dallo Stato Italiano alla nostra Sacra Arcidiocesi ed stato elevato a Santuario dal Metropolita Gennadios. La chiesa riprenderà le sue funzioni alla fine dell’autunno. Ancora il Metropolita ha avuto una collaborazione con i responsabili, in fase di apertura, nella storica città di Staiti. Il museo esporrà icone dei santi ortodossi greci dell’Italia Meridionale che sono “scritte” da contemporanei agiografi della Calabria. Alla fine  il Metropolita ha informato sui novizi e le novizie che si preparano in Grecia per ricevere i voti monastici, e che presto torneranno nella loro patria per vivere soprattutto nei monasteri dell’Italia Meridionale.


271
273
274
275
276
278
279
280
281
282
283
284
285
287
288
01/15 
start stop bwd fwd



Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 15-04-2021

i santi di domani 16-04-2021

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP