Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




NATALE 2017

data: 24-12-2017 - Messaggio di Sua Em.nza il Metropolita

,



Messaggio di Sua Eminenza Rev.ma il Metropolita Gennadios, Arcivescovo Ortodosso d'Italia e Malta in occasione della Festa di Natale 2017

GENNADIOS

PER MISERICORDIA DI DIO METROPOLITA D’ITALIA E MALTA

ED ESARCA PER L’EUROPA MERIDIONALE

A TUTTO IL SACRO CLERO E AL PIO POPOLO

DELLA NOSTRA SACRA ARCIDIOCESI ORTODOSSA

 

 

Diletti e cari nostri fedeli della Sacra Arcidiocesi Ortodossa d’Italia e Malta,

Tra pochi giorni tutto quanto il Mondo Cristiano e, particolarmente, la nostra Santa Chiesa Ortodossa, festeggerà la santissima, gioiosa e stupenda Festa del Natale, “la Madre delle Feste”, secondo San Giovanni Crisostomo, Arcivescovo di Costantinopoli, e il “Bambino nuovo, nostro Dio prima dei secoli”, che nascerà, cercherà casa, in modo del tutto particolare, per stabilirsi e vivere con noi. Partecipiamo a questa ineffabile gioia, e alla benedizione celeste, che ci offre la Verità, la Via e la Vita, il Salvatore nostro Gesù Cristo. Offriamogli il nostro cuore come dimora, per vivere con Lui felicemente per l’eternità, con timore di Dio e protetti da Dio, abbracciando la gloria di Dio e ascoltando la voce angelica per annunciare e glorificare il “Sole di Giustizia”: “Gloria a Dio nel più alto dei cieli e in terra pace agli uomini che egli ama”.

Dio della pace e della misericordia, Dio dell’amore, Che insegna l’umiltà e il sacrificio! Egli è l’unica forza e speranza, che può arrestare i piccoli e grandi tormenti della travagliata società, e, in genere, dell’umanità; qualora, realmente, il nostro cuore diventi una “mangiatoria”, qualora la nostra fede riesca a toccare l’orlo della sua veste e gli diamo la mano dell’amicizia, il rispettoso abbraccio della conversione, qualora noi diventiamo suoi amici, suoi fratelli e seguaci nel cammino della Chiesa Militante. Tutto dipende da noi, poiché il “Bambino nuovo” desidera ardentemente che l’uomo sia salvo e che non lo abbandoni mai.

Per l’uomo il “Bambino nuovo” è la Verità, la Via e la Vita. E’, di conseguenza, la sua liberazione e salvezza. Ti adoriamo, Cristo, Dio vero, sei venuto sulla terra e, dopo avere assunto la carne e chiedendo il battesimo, ti rivolgi agli uomini, offrendo a loro benevolenza, pace e salvezza.

Rivolgo il fraterno saluto e i fervidi auguri del Patriarcato Ecumenico, Vertice del Mondo Ortodosso Orientale, all’onorabile e devoto popolo appartenente alla Sacra Arcidiocesi Ortodossa d’Italia e Malta, così come anche a tutti i nostri fratelli Ortodossi che vivono in Italia e Malta. Abbraccio il nostro eroico e operoso Clero, come anche gli Eminentissimi ed Eccellentissimi Pastori, Metropoliti e Vescovi, membri del Consiglio Episcopale Ortodosso d’Italia e Malta.

Infine, trasmetto a tutto il nostro Clero e al Popolo di Dio la benedizione Patriarcale e i paterni auguri di Sua Santità il Patriarca Ecumenico Bartolomeo, e auguro a ciascuno di Voi: “Buon Natale e Buon Nuovo Anno 2018, benedetto da Dio, pacifico e felice in tutto”!

 

Venezia, 24 Dicembre 2017

 

 

† Il Metropolita Gennadios

Arcivescovo Ortodosso d’Italia e Malta

ed Esarca per l’Europa Meridionale

 

 

 

 

--------------------------------------------

Da leggere nelle chiese prima del Congedo, durante la Divina Liturgia di domenica prima di natale.


 

Il Metropolita Gennadios
Arcivescovo Ortodosso d’Italia e Malta



Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 22-04-2019

Santo e Grande Lunedì (il giusto e casto Giuseppe e il fico sterile maledetto); San Teodoro di Sykeon, vescovo di Anastasiopolis; San Nearco, martire; L'incontro dell'Apostolo con Cristo.

i santi di domani 23-04-2019

Il santo e grande Martedì (le dieci vergini della parabola); San Terino di Botroto; San Giorgio di Ptolemaide, neomartire; San Lazzaro il Bulgaro, neomartire.

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP