Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




13.01: Memoria di San Potito martire in Sardegna sotto Marco Aurelio (verso il 166)

 

a cura del Protopresbitero Giovanni Festa




 

San Potito martire in Sardegna sotto Marco Aurelio (verso il 166)

 

Tratto dal quotidiano Avvenire Martirologio Romano: Commemorazione di san Potito, martire, che, dopo aver patito molte sofferenze a Sardica in Dacia  si tramanda che sia infine morto martire trafitto con la spada.

 

 

Adolescente martire è un santo poco conosciuto, patrono principale della città e diocesi di Tricarico (Matera) e patrono di Ascoli Satriano (Foggia). Ci sono giunte alcune antiche recensioni della «Passio sancti Potiti», la più antica delle quali è del IX secolo, che narra di Potito come un'adolescente tredicenne, nato a Sardica nella Dacia Inferiore (attuale Romania), che era diventata provincia romana nel 107, dopo essere stata conquistata da Traiano. Secondo queste fonti sarebbe stato l'unico figlio di una famiglia ricchissima. Contro la volontà del padre, convinto pagano, il giovane Potito aveva abbracciato la fede cristiana con rara convinzione. I documenti antichi gli attribuiscono gesti e miracoli che però non possono essere confermati da fonti storiche. In particolare avrebbe liberato dal diavolo la figlia dell'imperatore Antonino Pio (138-161). Dallo stesso imperatore, però, venne torturato e infine decapitato verso il 160 in odio alla sua fede da cristiano.

 

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 18-02-2019

San Leone I, papa di Roma; Santi Leone e Paregorio di Patara, martiri; San Agapito, vescovo di Sinao; Santi Vittorino, Doroteo, Teodoulos e Agrippa; San Piulios, martire.

i santi di domani 19-02-2019

San Archippo, apostolo; Santi Massimo, Teodoto, Esichio, Asclepiodoto, martiri; San Rabulas; Santi Eugenio e Macario, confessori; San Conon; Santa Filotea di Atene; San Niceta l'Athonita, neomartire.

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP