Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




19.01: Memoria del nostro padre tra i santi Macario l’Egiziano

 




 

San Macario il Grande Abate di Scete

19 gennaio

Alto Egitto, 300 c. - 390


La biografia di san Macario il grande viene spesso confusa con quella del suo omonimo san Macario Alessandrino, anch'egli monaco a Scete e suo contemporaneo. Ambedue insieme a Isidoro furono inizialmente discepoli di sant'Antonio abate. Macario il grande nasce intorno al 300. Giovanissimo diventa cammelliere, occupato nel trasporto del salnitro; nel 329-30. Tra il 330 e il 340 incontra sant'Antonio abate e vive a lungo con lui. Viene ordinato prete quando è già conosciuto come «padre spirituale» di quell'area di deserto. Dal 356 al 384 si avvicendano nel monastero tre gruppi di discepoli che costituiranno la colonia monastica di Scite. Tra il 373 e il 375 Macario viene esiliato insieme al suo omonimo Macario l'Alessandrino in un'isola del Nilo per ordine di Lucio, il vescovo ariano di Alessandria. La sua grande notorietà si deve soprattutto all'importanza che rivestì il monastero di Abu Macario nella storia del monachesimo egiziano. Nel 388 visitò Nitria e due anni dopo nel 390 morì a Scete.(Avvenire)

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 10-08-2020

San Lorenzo, arcidiacono, san Sisto Papa e Ippolito di Roma, martiri; San Erone, il filosofo; I Santi Sei martiri di Libia; San Lorenzo d'Antiochia e compagni, martiri.

i santi di domani 11-08-2020

San Euplo, il diacono, grande martire; Santi Neofito, Zeno, Gaio, Marco, Macario e Gaiano, martiri; San Passarione di Palestina; San Nifon, patriarca di Costantinopoli; L'Icona di Cristo "non fatta da mani d'uomo"; Santi Anastasio e Demetrio di Lesbo, neomartiri; il miracolo di San Spiridione quando salvò l’isola di Corfù dai Turchi nel 1716.

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP