Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




08.04: memoria del nostro venerando padre Filareto l’Ortolano

 

Archimandrita Antonio Scordino




 

Nacque in Sicilia, probabilmente nei Nèbrodi, attorno al 1022. Dopo la guerra di liberazione dai Saraceni, condotta dal màghistros Giorgio Maniaci nel 1040, Filarete si trasferì - con tutta la sua famiglia - a Sinopoli, nella piana di Gioia Tauro. Ardente d’amore per la vita ascetica, a venticinque anni d’età si fece monaco nel Monastero di Sant’Elia il Nuovo, e fu assegnato al pascolo dei buoi e dei cavalli. Attorno al 1062, a causa dell’invasione dei barbari, Filarete fu costretto ad abbandonare la quiete e la solitudine dei boschi, per rifugiarsi nel monastero, dove si occupò dell’orto. Illuminato dalle increate Energie, fu riconosciuto come maestro di vita spirituale, non mancando di combattere - con ispirati discorsi - le eresie. Si addormentò in pace attorno al 1078, e sulla sua tomba fiorirono subito innumerevoli prodigi.

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 30-05-2020

San Isacco, il confessore; San Natalio, martire; Santi Eusebio, Romano, Melezio, Caralambo, Cristiana e i loro compagni, martiri, San Euplo, martire; San Barlaam, martire.

i santi di domani 31-05-2020

Domenica dei Santi Padri del Primo Concilio Ecumenico; Santi Ermia e Mago, martiri; I Santi Cinque Martiri di Ascalone; San Eustazio, patriarca di Costantinopoli.

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP