Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




22.05: Memoria di santa Giulia di Corsica, l’Africana

 




 

Martirologio Romano: Nell’isola di Corsica, commemorazione di santa Giulia, vergine e martire. 

 

Secondo un'antica tradizione corsa, Giulia nacque a Nonza, un piccolo paese sulla punta ovest di Capo Corso, nel III secolo. In quegli anni, particolarmente feroci erano state le persecuzioni contro i cristiani, e l'ormai decadente Impero Romano, nel tentativo di risollevare dalle ceneri le vecchie divinità pagane, nel 303 organizzò grandiose feste nelle quali fu invitata a partecipare tutta la popolazione. In particolare, molte donne furono inviate per onorare il Pantheon Latino, e fra esse vi era anche Giulia. Quando le venne ordinato d'inchinarsi di fronte alla statua di Giove, ella si rifiutò ed andò ad inginocchiarsi a pregare davanti alle porte chiuse di una chiesa. Questo fece infuriare i presenti, che le imposero di rinnegare la sua fede cristiana. Al suo netto rifiuto, la condannarono al supplizio della croce. Ma, vedendo la calma e la serenità della Santa, le strapparono i seni e li gettarono davanti ad un masso. Dopodiché la crocifissero. Ai piedi della pietra lo stesso giorno cominciò a sgorgare una sorgente calda, dove venne costruita una cappella che ancora oggi si può ammirare a Nonza, di cui Santa Giulia è patrona.

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 27-01-2020

La traslazione delle reliquie di san Giovanni Crisostomo; Santa Marciana, imperatrice; San Claudino; San Pietro, l'egiziano; San Demetrio, neomartire.

i santi di domani 28-01-2020

San Efrem il Siro; San Palladio, l'anacoreta; San Giacomo, l'asceta; I santi due martiri, madre e figlia; San Charis, martire; San Isacco, il Siro; San Callinico di Casole (Otranto).

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP