Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




20.09: Memoria di Sant’Eustazio di Tessalonica

 

a cura di Giovanni Fumusa




 

Memoria di Sant’Eustazio di Tessalonica
20 Settembre

Sant’Eustazio nacque attorno al 1115 a Costantinopoli. Studiò presso il convento di Sant’Eufemia. Divenne monaco, ricevendo il nome di Eustazio, nel monastero di San Floro a Costantinopoli e fu successivamente ordinato diacono, ricevendo la nomina agli incarichi di sovrintendente alle suppliche e maestro di retorica presso la Scuola Patriarcale di Costantinopoli.
Fu nominato Vescovo di Myra nel 1175 ma, prima che potesse installarsi su quel trono vescovile, venne nominato Arcivescovo di Tessalonica. Fu un vescovo modello: pio, fedele, generoso, dai consigli saggi. Nel 1185, durante l’assedio ed il sacco di Tessalonica da parte dei normanni del Re Guglielmo II di Sicillia, Eustazio riuscì a contrattare con gli invasori la salvezza del suo gregge. Gli avvenimenti di questo periodo sono narrati nella sua opera intitolata “De Thessalonica urbe a Normannis capta”. Oltre che per l’opera appena citata, Sant’Eustazio è noto anche per i suoi commentari sulle opere di Omero, dimostrando una vasta conoscenza della letteratura greca fin dai tempi più remoti.
Il Santo Arcivescovo Eustazio condannò la schiavitù e credeva nell’idea del progresso storico delle civiltà. Si oppose al formalismo che, in quei tempi, stava pietrificando la Chiesa. Fu molto critico nei confronti dell’autocompiacimento del clero nel suo trattato “Sull’Ipocrisia” e spinse verso un risveglio morale e culturale del monasticismo nel suo “Inchiesta sulla Vita Monastica”.
Sant’Eustazio morì a Tessalonica intorno all’anno 1194.

 

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 28-10-2020

La santa PROTEZIONE della nostra Sovrana, la Theotokos e Sempre Vergine Maria [In Grecia, dopo il 1960, è stata spostata dal 1 al 28 ottobre in memoria alla protezione accordata dalla Madre di Dio alle truppe greche che resistevano all’invasione nazista sul fronte albanese nel 1940].

i santi di domani 29-10-2020

Il 29 di questo mese memoria della santa martire Anastasia la romana. Lo stesso giorno memoria del santo padre nostro Abramio e Maria, sua cugina. Lo stesso giorno memoria di san Cirillo martire. Lo stesso giorno san Savvas lo stratilata moriva trapassato da parte a parte. Lo stesso giorno memoria della santa nostra madre Anna, soprannominata Eufimianòs. Lo stesso giorno memoria della santa martire Melitinì.

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP