Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




27.09: Memoria di San Callistrate e di altri 49 con lui, martiri

 

a cura di Giovanni Fumusa




 

Memoria di San Callistrate e di altri 49 con lui, martiri
25 Settembre

Originario di Cartagine, San Callistrate fu figlio di genitori cristiani e, seguendo le orme paterne, servì nell’esercito romano, dove si distinse per la propria condotta.
Era solito trascorrere la notte in preghiera, mentre i suoi commilitoni dormivano. Una notte, però, un soldato lo udì invocare il Nome del Signore Gesù Cristo e ne fece rapporto al comandante il quale, a sua volta, convocò Callistrate per chiedergli di sacrificare agli idoli. Visto il fermo rifiuto da parte del santo, il comandante lo fece dapprima bastonare e, in seguito, trascinare su delle rocce acuminate; tuttavia, queste torture non intaccarono la volontà e il coraggio del soldato Callistrate.
Quindi fu chiudo dentro una sacca di pelle e lanciato in mare. Per misericordia divina, la sacca colpì delle rocce, aprendosi, e San Callistrate fu riportato sulla terraferma da dei delfini. Vedendo ciò, 49 soldati presenti credettero in Cristo. Il comandante miitare gettò in carcere San Callistrate ed i soldati credenti, non prima di averli sottoposti a numerose frustate.
In carcere, San Callistrate continuò a predicare la Parola di Dio, rafforzando in tal modo lo spirito dei soldati per affrontare il martirio. Riconvocati dal comandate, tutti espressero con convinzione la loro fede in Cristo. Furono quindi loro legati mani e piedi e furono gettati in una diga. Lì i lacci si ruppero e, con i volti radiosi, i martiri si erigevano sull’acqua, rallegrandosi per il proprio Battesimo che coincideva con il loro martirio.
Sulle loro teste apparvero delle corone e tutti udirono una voce “Sii coraggioso, o Callistrate, assieme alla tua compagnia, venite a riposare nella vostra dimora eterna.” Nello stesso momento, la terra tremò e la statua di un idolo vicina cadde, frantumandosi. Vedendo ciò, altri 135 soldati credettero nel Signore Gesù Cristo. Il comandante militare, temendo un ammutinamento, non li portò a giudizio, ma incarcerò nuovamente Callistrate e i suoi 49 compagni. In carcere, i martiri pregarono con fervore e ringraziarono il Creatore per aver concesso loro la forza di sopportare tali sofferenze.
Di notte, i soldati furono fatti a pezzi a colpi di spada per ordine del comandante. Le loro reliquie furono sepolte dai 135 soldati che erano rimasti in vita. In seguito, sul luogo del loro martirio, fu edificata una chiesa, come predetto da San Callistrate.

 


Messagio di Sua Eminenza il Metropolita d' Italia

Santi di oggi

i santi di oggi 06-12-2022


Notice: Undefined variable: nome in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/htmlVJC4zl on line 37

i santi di domani 07-12-2022


Notice: Undefined variable: nome2 in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/htmlVJC4zl on line 65

OFFRO 8 PER MILLE PER LA SALVEZZA DEL CREATO

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP