Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




07.11: Memoria dei Santi 33 martiri di Melitene

 




 

Questi martiri hanno confessato la loro fede cristiana durante il regno di Diocleziano e Massimiano nel 290. Di questi, san Gerone era di Tiana in Cappadocia, un agricoltore, di grande forza fisica e di nobiltà d'animo. Mentre era al lavoro nel suo campo alcuni soldati gli fecero visita cercando di impressionarlo con le loro armi. Lui, però, non desiderando la loro compagnia, con il suo aratro di legno li scacciò facendoli fuggire terrorizzati a causa della sua forza. In seguito, andò di sua spontanea volontà, e confessò Cristo davanti al governatore. La sua mano destra fu tagliata, e fu imprigionato con altri 32, che ha rafforzato nella fede. Tutti insieme furono decapitati fuori della città di Melitene in Armenia.

 

da http://www.calendariobizantino.it/

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 10-08-2020

San Lorenzo, arcidiacono, san Sisto Papa e Ippolito di Roma, martiri; San Erone, il filosofo; I Santi Sei martiri di Libia; San Lorenzo d'Antiochia e compagni, martiri.

i santi di domani 11-08-2020

San Euplo, il diacono, grande martire; Santi Neofito, Zeno, Gaio, Marco, Macario e Gaiano, martiri; San Passarione di Palestina; San Nifon, patriarca di Costantinopoli; L'Icona di Cristo "non fatta da mani d'uomo"; Santi Anastasio e Demetrio di Lesbo, neomartiri; il miracolo di San Spiridione quando salvò l’isola di Corfù dai Turchi nel 1716.

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP