Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




14.02: Memoria del nostro padre tra i santi Aussenzio

 

Vicariato Arcivescovile della Campania- Chiesa dei SS. Pietro e Paolo - Napoli




 

Sant’Aussenzio, siriano di nascita, servì nel quarto corpo della guardia imperiale di Teodosio II. Stanco della vanità del mondo, ricevette l’ordinazione sacerdotale e la tonsure monastica, trasferendosi in Bitinia, in un luogo solitario presso il monte Ozia, che in seguito prese il nome del Santo. Il luogo dell’ascesi del santo fu scoperto per caso da alcuni pastori, che divulgarono la notizia. Presto cominciarono ad accorrere i malati che il Santo guariva nel nome del Signore. Intorno a lui si riunì una comunità monastica.
Nell’anno 451, su invito dell'Imperatore Marciano e del Patriarca Anatolio, sottoscrisse gli atti del IV Concilio Ecumenico di Calcedonia. Nel 452 decise di ritirarsi sul monte Skopa, nei pressi di Calcedonia, dove fondò un nuovo eremo e numerosi furono quelli che lo seguirono, tra cui anche molte donne, conosciute come le “indossatrici di sacchi”.
Nella preghiera, vide a distanza il riposo nel Signore di S. Simeone lo stilita (459).
Morì intorno all’anno 470, lasciando molti discepoli e monasteri in Bitinia. Fu seppellito nel monastero di S. Ipazio a Rufianana di Siria.

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 17-02-2020

San Teodoro, la recluta, grande martire; Santa Marianna, sorella di san Filippo; San Teostericto; Il ritrovamento delle reliquie di San Minas ad Alessandria; Santi Marciano e Pulcheria, imperatori; San Aussibio, vescovo; San Teodoro di Bisanzio, neomartire.

i santi di domani 18-02-2020

San Leone I, papa di Roma; Santi Leone e Paregorio di Patara, martiri; San Agapito, vescovo di Sinao; Santi Vittorino, Doroteo, Teodoulos e Agrippa; San Piulios, martire.

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP