αναζητηση

εγγραφο στο newsletter


Sacra Arcidiocesi Ortodossa d'Italia e Malta

Βιβλία



15.02: memoria di sant'Eusebio l'eremita

 

Vicariato Arcivescovile della Campania- Chiesa dei SS. Pietro e Paolo - Napoli




 

Il 15 del mese di febbraio, memoria del nostro padre pio Eusebio.
Suscitando la meraviglia degli angeli, Eusebio lascia la vita umana.

Il pio Eusebio l’eremita visse nel V secolo. Per amore di Dio intraprese la via monastica: entrò in monastero, fu tonsurato, poi si ritirò in solitudine su una montagna vicino la città di Asikha, dove cominciò la sua vita ascetica. In quel luogo, delimitò con pietre uno spazio a cielo aperto, senza possibilità di riparo dalla calura estiva o dal freddo dell’inverno. Trascorse la vita in stretto digiuno e in un’ascesi corporale così austera da ridurre il suo corpo alle sole ossa. La fama della sua santità condusse molti dal Santo, per una grazia o una benedizione. Questo però le condizioni della sua vita e per sfuggire alla confusione e mantenere l’esichia nella sua lotta spirituale, abbandonò quel luogo e si trasferì in un monastero nelle vicinanze. In quel nuovo posto visse ancora nella preghiera e nella austera ascesi. E così il pio Eusebio, dopo aver vissuto nell’amore di Dio, si addormentò in pace all’età di 90 anni.

 

 


Δωρισε το 8 τοις χιλιοις

ΑΓΙΟΙ ΤΗΣ ΗΜΕΡΑΣ

i santi di oggi 21-09-2020

Il 21 di questo stesso mese memoria del santo apostolo Quadrato. Lo stesso giorno memoria del santo profeta Giona. Lo stesso giorno memoria del nostro padre tra i santi Giona il sabbaìta. Lo stesso giorno memoria del santo martire Eusebio. Lo stesso giorno memoria dei santi martiri e fratelli di sangue Eusebio, Nèstabo e Zenone. Lo stesso giorno memoria dei santi nostri padri e vescovi di Cipro Melezio e Isacco. Lo stesso giorno memoria di san Prisco martire. Lo stesso giorno memoria dei santi sei martiri, che erano scudieri di Massimiano.

i santi di domani 22-09-2020

Il 22 di questo mese memoria del santo ieromartire Focà il taumaturgo che raggiunse la perfezione col martirio in un bagno portato ad altissimo calore. Lo stesso giorno memoria di san Focà il giardiniere. Lo stesso giorno memoria del santo martire Isacco e di san Martino. Memoria dei santi ventisei beati martiri di Zogràfou perseguitati dai latinòfroni, l’imperatore Michele VIII Paleòlogo e il patriarca Giovanni Vecco: Furono arsi vivi dopo essersi rifugiati sulla cima della torre del monastero.

Μοιραστειτε το

Bookmark This

Follow Us

TOP