Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




28.03: Memoria di Sant'Ilarione di Pelecete

 

Vicariato Arcivescovile della Campania- Chiesa dei SS. Pietro e Paolo - Napoli




 

Sin dalla giovinezza, Sant'Ilarione si dedicò al servizio di Dio, intraprendendo la vota monastica, e trascorse molti anni come eremita. A causa della sua vita santa e irreprensibile fu ordinato sacerdote e in seguito fu nominato igumeno del monastero di Pelekete a Triglia di Bitinia. A causa della sua grande purezza e amore, delle sue lotte ascetiche e del suo zelo, gli furono concessi doni di chiaroveggenza e taumaturgici dal Signore. Attraverso la preghiera fece cadere la pioggia durante un periodo di siccità, e come il profeta Eliseo separò le acque di un fiume, cacciò le bestie nocive dai campi, riempì le reti dei pescatori quando non avevano successo nella pesca, e fece molti altri miracoli. Oltre a tutto questo, è stato in grado di guarire i malati e scacciare i demoni. Ebbe molto a soffrire ad opera degli iconoclasti. Si addormentò in pace nell’anno 754.

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 20-05-2022

Notice: Undefined variable: nome in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/htmlxiWmRD on line 37

i santi di domani 21-05-2022

Notice: Undefined variable: nome2 in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/htmlxiWmRD on line 65

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP