Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




Santo e Grande Mercoledì

 

Vicariato Arcivescovile della Campania- Chiesa dei SS. Pietro e Paolo - Napoli




 

Santo e Grande Mercoledì
Due donne –dicono gli esegeti più fini delle Scritture- unsero il Signore con la mirra: una, molto tempo prima della sua Passione; l’altra pochi giorni prima. La prima era casta e virtuosa, la seconda una peccatrice e una prostituta. La Chiesa ricorda oggi questo atto di riverenza. Oltre alla prostituta, si fa memoria oggi anche del tradimento di Giuda, poiché, seguendo il racconto del Vangelo di Matteo, entrambi questi avvenimenti ebbero luogo due giorni prima della Passione, di mercoledì.
Quella donna, dunque, unse la testa e i piedi di Gesù con mirra molto preziosa, e li asciugò con le trecce dei suoi capelli. I discepoli, specialmente l’avido Giuda, si scandalizzarono, presumibilmente per lo spreco del prezioso unguento, che avrebbe potuto essere venduto a caro prezzo, a scopo di elemosina. Il Signore Gesù li rimproverò e disse loro di non disturbare la donna. Indignato, Giuda si rivolse agli anziani del Sinedrio, già riuniti da Caifa e decisi a tramare contro Gesù. Trovato con loro l’accordo di consegnare il Maestro per trenta pezzi d’argento, Giuda da quel momento cercò l’occasione giusta per portare a termine il suo piano (Mt 26, 14-16). Poiché il tradimento ebbe luogo di mercoledì, dai tempi apostolici abbiamo ricevuto la tradizione di digiunare ogni mercoledì dell’anno.

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 16-10-2019

San Longino il centurione e compagni, martiri; Santi Leonzio, Domezio, Terenzio e Domnino, martiri; San Malo.

i santi di domani 17-10-2019

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP