Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




Domenica II di Pasqua: Domenica dedicata all'incontro tra il Signore risorto e l'apostolo Tommaso

 




 

Quando il Signore risorto incontrò per la prima volta gli Apostoli nella casa dove si nascondevano, Tommaso era assente. Al suo rientro Tommaso scoprì che qualcosa di strano era successo, gli altri non erano più in preda alla tristezza e al pianto ma alla gioia: affermavano di aver visto il Signore risorto, il Signore vivo!
Immaginiamo la reazione titubante e lo sguardo incredulo e riluttante di Tommaso: ma cosa dite, quando mai si è visto un morto in vita? Possiamo ancora immaginare il discorso che incalza e i tentativi, da parte degli Apostoli, di convincerlo della verità della loro affermazione, e le domande di Tommaso, su come fosse avvenuto l'incontro e chi era presente e quali parole "il Signore" avesse detto. Possiamo sentire il cuore di Tommaso che batte sempre più forte e il dubbio che, pian piano si insinua e prende il posto della certezza di quella morte. Ma come scongiurare che quell'uomo che lui non ha visto e che gli altri indicano come il Signore non sia un impostore? Come evitare di cadere nelle grinfie di un uomo che conosce il loro dolore? Con forza Tommaso affermerà che crederà solamente quando potrà mettere le sue dita nelle piaghe della passione che solo il corpo del Signore può avere: «se non vedo nelle sue mani il segno dei chiodi e non metto il dito nel posto dei chiodi e non metto la mia mano nel suo costato, non crederò».

Otto giorni dopo i discepoli erano di nuovo in casa e con loro questa volta c'era anche Tommaso. Venne Gesù, a porte chiuse, e si fermò in mezzo a loro e disse: «Pace a voi!». Poi disse a Tommaso: «Metti qua il tuo dito e guarda le mie mani; stendi la tua mano, e mettila nel mio costato; e non essere più incredulo ma credente!». Rispose Tommaso: «Mio Signore e mio Dio!».

 da: calendariobizantino.it

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 15-04-2021

i santi di domani 16-04-2021

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP