Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




07.06: Memoria di San Teodoto di Ancira, (iero)martire

 

Vicariato Arcivescovile della Campania- Chiesa dei Ss. Pietro e Paolo - Napoli




 

San Teodoto proveniva da Ancyra di Galazia, era un commerciante di cereali e praticava la professione di fornaio. Uomo pio e misericordioso, distribuiva pane ai poveri e visitava frequentemente i Cristiani imprigionati, sfamando anche loro. Durante il regno di Diocleziano (284-305), quando Teotecno era proconsole, la furia degli idolatri contro i Cristiani portò all'annegamento di un gruppo di otto vergini cristiane nelle acque di un lago (ricordate il 18 maggio: Tecusa, Alessandra, Claudia, Feina, Eufrasia, Matrona, Giulia e Teodota). Nottetempo Teodoto, uomo di coraggio e di fervente fede in Cristo, recuperò le sante spoglie delle vergini dal lago e le seppellì. Questo suo atto venne subito riferito al proconsole Teotecno, che immediatamente lo fece arrestare per interrogarlo. Teodoto ammise i fatti: il proconsole allora cominciò a dirgli con disprezzo che i Cristiani erano i cittadini di minor valore, meschini e irrispettosi di ogni autorità. Allora Teodoto, illuminato dallo Spirito santo, rispose: “In effetti, proconsole, i Cristiani sanno quanto sono inutili come uomini, perché solo loro sono in grado di conoscere la meravigliosa e incomparabile maestà di Dio e l’abisso della debolezza umana, quando ci si trova al cospetto della grazia divina. Ma sappi che l’ultimo dei Cristiani, che ha ricevuto la salvezza da Cristo con la promessa del regno futuro, sta più in alto ed è più splendido dei re pagani, che domani saranno abbassati nella vergogna dal giudizio imparziale della giustizia divina”. Il proconsole, reso furioso dalle parole di Teodoto, ordinò che gli fossero squarciati i fianchi e che poi fosse decapitato: così Teodoto guadagnò la gloriosa corona del martirio.
(Alcuni Sinassari e l’Apolitikio lo riportano come Ieromartire. Potrebbe essere stato Vescovo dei Cristiani della regione di Ancyra. Ma può anche darsi che ci sia confusione con qualcun altro con lo stesso nome che era davvero un vescovo)

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 20-07-2019

San Elia, il profeta; San Elia I, patriarca di Gerusalemme e Flaviano II, patriarca di Antiochia.

i santi di domani 21-07-2019

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP