Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




LA GENESI COMMENTATA DAI SANTI PADRI DELLA CHIESA (CAPITOLO XXX)

 Elaborato scritto per il corso
“Teologia, Storia e Vita della Chiesa Ortodossa I”
all’Istituto di Teologia Ortodossa della nostra Arcidiocesi
Docente: p. Evangelos Yfantidis

del Protopresbitero Iosif Restagno




 

Rachele, vedendo che non le era concesso di procreare… (30, 1-24).

Efrem ritiene che a un certo punto, vedendosi sterile, Rachele abbia iniziato a pensare male di Giacobbe: Abramo e Isacco avevano pregato per le loro mogli sterili ed esse avevano generato, per questo chiede in lacrime a Giacobbe: dammi dei figli se no muoio. Rachele chiede di ripetere l’esperimento di Agar: la serva Bila di Rachele è disponibile a partorire per procura. Le donne entrano in competizione e così Lia per tornare in lizza usa anche lei la disponibilità della sua schiava Zilpa e poi ancora certi improbabili afrodisiaci con cui riprende a partorire assicurandosi un certo vantaggio sull’avvenente quanto sterile sorella. Alla fine anche quest’ultima concepisce e si capisce il motivo di tanta attesa: è il più importante dei figli di Giacobbe, Giuseppe.

 

Dopo che Rachele ebbe partorito… (30, 25-43).

Con questa famiglia numerosa Giacobbe decide di tornare nella terra d’origine, ma con Labano è difficile trattare una liquidazione adeguata; ma a Giacobbe importa solo andarsene in pace e senza discussioni e vivere in libertà (Crisostomo). Tutti gli artifici con cui si cerca di influenzare i parti del gregge, danno occasione ad Ambrogio, a Paolino di Nola e a Cirillo alessandrino, di applicare simboli e allegorie trinitarie e morali. Soprattutto quest’ultimo insiste nel vedere in quei rami usati da Giacobbe il simbolo del bastone di cui parla Isaia 11, 1 e il salmo 22 e cose simili. Il puerile espediente delle verghe non è però causa dell’accrescimento della parte spettante a Giacobbe, ma è Dio ad arricchire il suo fedeli (Agostino).

 

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 07-07-2022

Notice: Undefined variable: nome in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/htmlJR5mdo on line 37

i santi di domani 08-07-2022

Notice: Undefined variable: nome2 in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/htmlJR5mdo on line 65

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP