Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




03.03: Memoria di Santa Camilla di nazionalità italiana addormentassi in Borgogna (verso il V secolo)

 

a cura del Protopresbitero Giovanni Festa




 

Tratto da https://www.newnotizie.it/2017/03/03/3-marzo-2017-si-festeggia-santa-camilla-auxerre/

Secondo la tradizione Camilla sarebbe stata una delle cinque sorelle (Magnanzia, Palladia, Massima, Porcaria e, per l’appunto, Camilla), originarie dell’Italia e discepole del vescovo Germano d’Auxerre, giunte in Francia per accompagnare il feretro del loro maestro, morto a Ravenna il 31 Luglio 448.

Il monaco di Auxerre Ericio, vissuto nel IX secolo, nel suo opuscolo sui Miracula Sancti Germani, narra che Magnanzia, Palladia e Camilla morirono durante il viaggio, che sulle loro tombe furono edificate delle chiesette e, successivamente, i villaggi di Sainte-Magnance, Sainte-Pallaye ed Escolives-Sainte-Camille.

Il corpo di Camilla sarebbe poi stato dato alle fiamme dai calvinisti, mentre quelli di Magnanzia e Palladia riposerebbero nelle cripte delle chiese a loro intitolate.

Porcaria invece, dopo i funerali di Germano, sarebbe rimasta in Borgogna e, alla sua morte, sarebbe stata sepolta in un luogo ove in seguito si sviluppò il borgo di Sainte-Porcaire.

Massima morì ad Auxerre; le sue reliquie furono conservate nell’abbazia di San Germano fino al 1567, allorché vennero profanate e disperse dagli ugonotti.

Di Magnanzia una “vita” anonima dice che era originaria di Civitavecchia.

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 18-04-2021

i santi di domani 19-04-2021

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP