Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




05.03: memoria del nostro beato Padre Marco l'Asceta

 

Vicariato Arcivescovile della Campania- Chiesa dei SS. Pietro e Paolo - Napoli




 

Il nostro beato Padre Marco l’Asceta fiorì intorno al 430. Fu discepolo di San Giovanni Crisostomo, secondo Niceforo Callisto, e fu contemporaneo di San Nilo di Ancira e Isidoro di Pelusio, quei famosissimi asceti. Uomo laborioso e dedito alla meditazione delle Sacre Scritture, che conosceva a memoria, compose molti discorsi pieni di ogni sorta di istruzione e di utilità. Niceforo Callisto ne ricorda trentadue, ora non più reperibili, che insegnano tutte le vie della vita ascetica. Si sono salvati solo otto dei suoi discorsi, diversi da quelli ricordati: questi li ricordano Callisto e il Patriarca Fozio.

Gli scritti di Marco sono ricordati anche dal santo martire Pietro di Damasco, da san Gregorio di Tessalonica, da Gregorio il Sinaita, dal santissimo Patriarca Callisto, da Paolo Everghetinòs e da molti altri padri: avendo essi letto queste cose spingono anche noi alla stessa lettura.

Anche la Santa Chiesa di Cristo onora Marco facendone memoria il 5 marzo e proclamando le sue lotte ascetiche, la sua sapienza nei discorsi e la grazia dei miracoli a lui concessa dall’alto.

[Nota biografica di san Nicodemo Aghiorita]

Alcuni suoi scritti sono riportati nel volume I della Filocalia. Le sue opere erano tenute in tale considerazione che in passato vi era un detto: “Vendi ogni cosa che hai e compra Marco”.

 


OFFRO 8 PER MILLE PER LA SALVEZZA DEL CREATO

Santi di oggi

i santi di oggi 07-10-2022

Notice: Undefined variable: nome in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/htmlNuvbB7 on line 37

i santi di domani 08-10-2022

Notice: Undefined variable: nome2 in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/htmlNuvbB7 on line 65

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP