Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




22.03: Memoria di San Basilio di Ankyra, ieromartire

 

Vicariato Arcivescovile della Campania- Chiesa dei SS. Pietro e Paolo - Napoli




 

San Basilio subì il martirio durante il breve regno di Giuliano l'Apostata, dal 361 al 363. Il santo fu denunciato come cristiano a Saturnino, governatore di Ankyra, il quale, poiché Basilio non rinnegava Cristo, ordinò che fosse sospeso a un palo e scorticato sui fianchi; poi fu picchiato e gettato in prigione. Pochi giorni dopo, quando lo stesso Giuliano passò attraverso Ankyra, il santo fu portato davanti a lui e gli fu chiesto di rinnegare Cristo, che invece confessò con forza. Giuliano ordinò che fossero tagliate delle strisce nella sua carne, in modo che fossero lasciate appese al suo corpo davanti e dietro. Il valoroso Martire strappò una di queste strisce dal suo corpo e la gettò in faccia all’imperatore. A questo, Giuliano ordinò che il martire fosse trafitto da spiedi di ferro reso rovente nel ventre, nella schiena e in tutte le articolazioni. In questo modo San Basilio ricevette la corona del martirio.

 


OFFRO 8 PER MILLE PER LA SALVEZZA DEL CREATO

Santi di oggi

i santi di oggi 05-10-2022

Notice: Undefined variable: nome in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/htmll3PA41 on line 37

i santi di domani 06-10-2022

Notice: Undefined variable: nome2 in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/htmll3PA41 on line 65

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP