Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




25.03: Kondakion, Ikos e Sinassario

 

Chiesa Greco-Ortodossa della Natività di San Giovanni Battista, Torino




 

Kontàkion.

Tono pl. 4. Autòmelo.

A te, invincibile Stratega, io, la tua città dedico inni di vittoria e ringraziamento per essere stata liberata da terribili sciagure, o Theotòkos; tu, dunque, nella tua insuperabile potenza, liberaci da ogni male affinché acclamiamo: Salve, Sposa non sposata.

Ikos.

Un angelo principe fu mandato dal cielo a dire alla Theotòkos il Salve; ed egli si fermò e stupì vedendoti prender corpo e con la sua incorporea voce, Signore, a lei gridava queste cose:

Salve, tu per cui risplenderà la gioia; salve, tu per cui cesserà la maledizione.

Salve, riabilitazione del caduto Adamo; salve, redenzione delle lacrime di Eva.

Salve, altezza inaccessibile a umani pensieri; salve, profondità inscrutabile pur agli occhi degli angeli.

Salve, perché sei il trono del Re; salve, perché por­ti colui che tutto porta.

Salve, stella rivelante il sole; salve, grem­bo d’incarnazione divina.

Salve, tu per cui si rinnova il creato; salve, tu per cui pargoletto diviene il Creatore.

Salve, sposa non sposata!

Sinassario.

Il 25 di questo mese, Annunciazione della santissima Sovrana nostra, la Theotòkos e sempre Vergine Maria.

Stichi. L’angelo annunciò alla Vergine il Figlio, grande Angelo del supremo consiglio del Padre. Salve, disse a Maria l’angelo il giorno 25.

A lui gloria e potenza nei secoli. Amìn.

 


OFFRO 8 PER MILLE PER LA SALVEZZA DEL CREATO

Santi di oggi

i santi di oggi 07-10-2022

Notice: Undefined variable: nome in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/htmlgczKEM on line 37

i santi di domani 08-10-2022

Notice: Undefined variable: nome2 in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/htmlgczKEM on line 65

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP