Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*


Chiesa Ortodossa di Santo Stefano (Comunità Romena d’Italia), Roma

II°Vicariato Arcivescovile


Rettore: Archimandrita Stefan Popa
indirizzo: Giorgio Morandi 84 00155 Roma
telefono: 062283567
fax: 062283567
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Programma funzioni liturgiche



INFORMAZIONI

A cura del Consiglio Ecclesiastico funzionano

i. Scuola di lingua italiana,

ii. Servizio sociale per emigrati Romeni,

iii. Rivista “Glasul Bisericii”.

RETTORE

Archimandrita Stefan  Popa

PARROCI
Protopresbitero Serafim 
COLLABORATORI
Cantore Gheorghe Dumitriu
ALTRE INFORMAZIONI
 

BREVE PRESENTAZIONE DELLA

COMUNITA' ORTODOSSA DEI RUMENI RESIDENTI IN ITALIA - CORRI


1. CHI SIAMO

La Comunità Ortodossa dei Rumeni residenti in Italia è una parte del popolo di Dio che riunisce in se fedeli di confessione cristiana ortodossa, principalmente di nazionalità rumena, nella quale è veramente presente ed opera la Chiesa di Cristo, Una, Santa, Cattolica, Apostolica ed Ortodossa.

La Comunità Ortodossa dei Rumeni residenti in Italia - CORRI e la Parrocchia “Santo Stefano” stanno sotto la giurisdizione canonica della Sacra Archidiocesi Ortodossa d'Italia, che a suo turno dipende dal Santissimo, Apostolico ed Ecumenico Trono Patriarcale di Costantinopoli, Nuova Roma - punto di convergenza e di comunione ecclesiastica di tutti gli antichi Patriarcati Ortodossi (Alessandria, Antiochia e Gerusalemme) e di tutte le altre Chiese Ortodosse Autocefale Nazionale, la Chiesa Ortodossa Rumena compresa.

Questa dipendenza canonica ci da dignità nel mondo ortodosso; i nostri preti svolgono tra i fedeli rumeni soltanto un compito sacro e missionario. Inoltre, siamo in piena ed ininterrotta comunione di fede, canonica e liturgica con la Chiesa Ortodossa Rumena.

La Comunità Ortodossa dei Rumeni residenti in Italia è composta da rifugiati politici arrivati in Italia tra 1940 - 1989, e da giovani arrivati dopo 1990, per motivi economici, alla ricerca di una vita migliore. Le persone che compongono la Comunità sono molto diverse tra loro e portano le indelebili ferite della vita difficile che hanno vissuto nel loro paese d'origine.

2. CENNI STORICI

Per poco tempo, tra 1941 - 1942, a Roma, ha funzionato una parrocchia ortodossa rumena; dopo 1985, periodicamente, un prete residente a Bari, offriva assistenza spirituale ai rumeni di Roma. In tutto questo periodo, i rumeni ortodossi non hanno avuto una loro propria sede od edificio di culto.

Nel dicembre 1992 è stato organizzato un primo nucleo parrocchiale, l'Associazione Religiosa "La Santissima Trinità"; la rispettiva Associazione ha chiesto al Patriarcato Ecumenico, la massima autorità della Chiesa Ortodossa, di erigere una Parrocchia Rumena, fatto avvenuto il 04 febbraio 1994.

Nel 1997, 17 gennaio, la Comunità Ortodossa Rumena, ha ricevuto dalla IACP una sede, ufficialmente inaugurata da Sua Eminenza Metropolita Gennadios, il 12 ottobre 1997. Questa sede si trovava in Roma, in viale Giorgio Morandi, n° 84.

Il 01 febbraio 2019, la Comunità Ortodossa dei Rumeni residenti in Italia si è trasferita in una nuova sede, sita in Via Atlante, n° 109, 00133 – ROMA. Presso la nuova sede funzionano anche la Chiesa e la Parrocchia Ortodossa di “Santo Stefano Protomartire” di Roma. E' stato aperto un Centro Catechetico - ORATORIO ed una biblioteca dotata di libri di teologia, storia, filosofia, letteratura rumena ed universale, filmi in dvd, musica classica e religiosa per l'istruzione delle giovani generazioni. Presso la nuova sede funziona anche la canonica parrocchiale dove dimorano il Rettore ed altri ospiti.

Il 01 ottobre 2019 la Comunità Ortodossa Rumena in Italia ha cambiato il nome ed ha eletto un nuovo Consiglio Amministrativo, in carica sino a 29 febbraio 2024. Il nuovo nome è Comunità Ortodossa dei Rumeni residenti in Italia - CORRI.

3. I FINI DELLA COMUNITA'

I fini della Comunità Ortodossa dei Rumeni residenti in Italia - CORRI sono i seguenti:

a) - religiosi: celebrare il culto divino pubblico, predicare la fede ortodossa, guidare i fedeli sulla via della salvezza;

b) - culturali e nazionali: promuovere la cultura, le tradizioni e la spiritualità dei rumeni ortodossi, ed una reciproca e migliora conoscenza tra i due popoli di comune origine e apostolica fede tramite: feste, concerti, mostre, recite, pellegrinaggi, seminari culturali ed interconfessionali, ed altro.

c) - assistenza sociale: assistere i concittadini bisognosi sotto il profilo umanitario, sanitario, legale;

4. UNITA' AMMINISTRATIVE FACENTI PARTE DELLA COMUNITA':

La Comunità Ortodossa dei Rumeni Residenti in Italia - CORRI è composta dalle seguenti unità:

a) Associazione Religiosa "La Santissima Trinità" costituita nel dicembre, 1992;

b) Parrocchia Ortodossa "Santo Stefano Protomartire" costituita il 04 febbraio1994;

c) Comunità Ortodossa Rumena in Italia, costituita il 14 febbraio 1996;

d) Seminario Teologico Ortodosso "San GREGORIO DASCALU", costituito il 14 febbraio 1996;

e) Bollettino Ufficiale "GLASUL BISERICII" che appare dal 1994, Pasqua;

f) Opera Cristiana Ortodossa per i Nomadi, costituita il 14 febbraio 1996.

  


lat:41.898021; lon: 12.583221



Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 20-02-2020

San Leone, vescovo di Catania; San Bessarione l'egiziano; San Agatone, papa di Roma; San Cindeo, vescovo di Pisidia; San Plotino; San Didimo di Cipro, martire.

i santi di domani 21-02-2020

San Timoteo dei Simbola; San Eustazio, vescovo di Antiochia; San Giovanni III, patriarca di Costantinopoli; San Zaccaria, patriarca di Gerusalemme; San Giorgio, vescovo di Amastris.

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP