Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




Kondakion, Ikos e Sinassario del 24.04.2021

 

Chiesa Greco-Ortodossa della Natività di San Giovanni Battista, Torino




 

Kontàkion. Tono 2. Cercando le cose superne.

La gioia di tutti, il Cristo, verità, luce, vita e risurrezione del mondo è apparso nella sua bontà agli abitanti della terra ed è divenuto tipo della risurrezione, a tutti offrendo il perdono divino.

Ikos.

Il Creatore dell’universo prediceva ai discepoli: Fratelli, amici, il nostro amico dorme; così preannunciando, insegnavi loro che tutto sai, o Creatore di tutto; andiamo, dunque, mettiamoci in cammino, vediamo questa sepoltura strana e il lutto di Maria: là infatti compirò un prodigio, celebrando il proemio della croce, a tutti offrendo il perdono divino.

Sinassario dal mineo

Il 24 di questo mese memoria di santa Elisabetta, la taumaturga.

Stichi. Elisabetta, la bella sposa, lasciando la terra, vede te, Verbo di Dio, sposo bello. Il ventiquattro Elisabetta salì al cielo.

Lo stesso giorno memoria del santo martire Saba, lo stratilata.

Stichi. Saba soffocò i malvagi spiriti dell’errore rivelandosi martire del Signore, quando venne annegato nel fiume.

Lo stesso giorno memoria dei santi settanta soldati martiri, che credettero grazie a san Saba e perirono di spada.

Stichi. Troverai sette decine di teste di uomini caduti decapitati dalla spada.

Lo stesso giorno memoria dei santi martiri Pasìcrate e Valentino.

Stico. Pasìcrate decapitato trovò forza, mentre Valentino scacciava la paura della spada.

 Lo stesso giorno memoria dei santi martiri Eusebio, Neone, Leonzio, Longino e altri quattro.

Stichi. In multipli di otto la spada moltiplicò i corpi dei martiri che erano pieni di coraggio.

quindi il seguente.

Oggi celebriamo la risurrezione di Lazzaro, il santo e giusto amico di Cristo, che da quattro giorni giaceva nella tomba.

Stichi. Piangi, o Gesù e questo è della tua natura mortale; ma dai la vita al tuo amico e questo è della tua forza divina.

Per le preghiere del tuo amico Lazzaro, Cristo Dio, abbi pietà di noi. Amìn.

 


Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 03-12-2021

Notice: Undefined variable: nome in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/html23CpIf on line 37

i santi di domani 04-12-2021

Notice: Undefined variable: nome2 in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/html23CpIf on line 65

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP