Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




01.05.2021: Kontakion, Ikos e Sinassario del Santo e Grande Sabato

 

Chiesa Greco-Ortodossa della Natività di San Giovanni Battista, Torino




 

Kontàkion. Tono 2.

Colui che chiude l’abisso lo vediamo morto; come un mortale, l’immortale è deposto in un sepolcro, avvolto in un lenzuolo cosparso di mirra. Sono venute le donne per ungerlo con unguenti profumati, piangendo amaramente e gridando: Questo è il sabato più che benedetto, nel quale il Cristo dorme per risorgere il terzo giorno.

Ikos.

Colui che regge tutte le cose è stato innalzato in croce e geme tutto il creato, vedendolo pendere nudo dal legno: il sole ha nascosto i suoi raggi, gli astri hanno perduto il loro fulgore; la terra con grande timore si scuote, fugge il mare, si spezzano le rocce, molti sepolcri si aprono e risorgono i corpi di santi uomini. L’ade geme sotterra e i giudei cercano calunnie contro la risurrezione di Cristo, ma le donne gridano: Questo è il sabato più che benedetto nel quale il Cristo dorme per risorgere il terzo giorno.

Sinassario del mineo

Il primo di questo mese memoria del santo profeta Geremia.

Stichi. Colui che aveva l’anima indurita come una pietra e che si nutriva di pianto divino, Geremia, il giorno uno viene lapidato.

Lo stesso giorno memoria della lotta del santo ieromartire Bata il persiano.

Stichi. Anche al decapitato Bata i battenti del regno dei cieli si aprono.

quindi la seguente memoria.

Nel santo e grande sabato festeggiamo la sepoltura del corpo divino e la discesa all’ade del Signore, Dio e Salvatore nostro Gesù Cristo, per le quali la nostra stirpe è stata richiamata dalla corruzione e trasferita alla vita eterna.

Stichi. Invano, o guardie, custodite la tomba: una tomba non tratterrà colui che è la vita stessa.

Per la tua ineffabile condiscendenza, Cristo Dio, abbi pietà di noi. Amìn.

 


OFFRO 8 PER MILLE PER LA SALVEZZA DEL CREATO

Santi di oggi

i santi di oggi 05-10-2022

Notice: Undefined variable: nome in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/htmlmrOlO5 on line 37

i santi di domani 06-10-2022

Notice: Undefined variable: nome2 in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/htmlmrOlO5 on line 65

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP