Cerca

Newsletter

iscriviti alla newsletter

La tua mail*




Partecipazione di SER il Metropolita d'Italia Polykarpos all'inaugurazione dell'anno accademico 2021-2022

categoria: Eventi

dell'Istituto Universitario 'Sophia' del Movimento dei Focolari in Loppiano (FI)- 29.10.2021



MESSAGGIO DI SALUTO

DI SUA EMINENZA IL METROPOLITA

P O L Y K A R P O S

ARCIVESCOVO ORTODOSSO D’ITALIA

ED ESARCA DELL’EUROPA MERIDIONALE

AI PARTECIPANTI

ALL’APERTURA DELL’ANNO ACCADEMICO

DELL’ISTITUTO UNIVERSITARIO SOPHIA

(Loppiano 29 Ottobre 2021)

***

 

Vostra Eminenza Signor Cardinale Giuseppe Betori, Gran Cancelliere,

Gentilissima Dott.ssa Margaret Karram, Presidente del Movimento dei Focolari,

Magnifico Rettore, Prof. Giuseppe Argiolas,

 Corpo Docente, Studenti e Illustri Ospiti,

 

Con immenso piacere ho accolto l’invito a partecipare all’apertura dell’Anno Accademico dell’Istituto Universitario Sophia, per la prima volta dalla mia recente elezione a Metropolita della Arcidiocesi Ortodossa d’Italia del Patriarcato Ecumenico, sapendo che questo Istituto riveste un significato tutto particolare per le relazioni tra le nostre Chiese.

Accogliendo infatti anche l’intuito profetico di Sua Santità il Patriarca Ecumenico Bartolomeo, questo Istituto ospita la Cattedra Ecumenica Internazionale “Patriarca Athenagoras-Chiara Lubich”, istituita a Cinquant’anni dal primo incontro di queste due straordinarie figure della Cristianità.

La nostra sorella Chiara, di beata memoria, ha accolto in sé l’invito dello Spirito di dedicare la sua intera vita alla causa dell’unità, tra le Chiese, tra gli uomini, nel rispetto dell’altro nella sua integrità umana, culturale, sociale, in una fraternità senza confini, al fine di glorificare Dio attraverso l’intera sua creazione. E la causa dell’unità sgorgava come una necessità dell’immenso Amore che ella percepiva nell’incontro con Dio e nel dialogo con tutti. “Farsi uno”, - diceva - esige quell'amore che è "nulla di sé", che sa aprirsi del tutto all'altro, per entrare nella pelle dell'altro, vedere il mondo come l'altro lo vede.” Chiara ci ha insegnato che dialogo e unità possono crescere solo se sappiamo condividere il vissuto dell’altro in tutte le sue sfaccettature, senza mai giudicare, ma trovando tutto ciò che ci accomuna.

Anche la storia del Patriarca Athenagoras è la storia di un uomo che ha vissuto le divisioni prodotte dalle guerre, ma che ha compreso come – a iniziare dallo scandalo della divisione dei cristiani -, solo l’incontro ed il franco dialogo possono far superare ogni difficoltà. Grande promotore della unità pan-ortodossa della Chiesa, comprendeva la necessità dell’incontro con la Chiesa di Roma, come l’incontro tra due fratelli che non si vedono da molto tempo e molto hanno da raccontarsi. L’abbraccio con Papa Paolo VI e le Conferenze Pan-Ortodosse di Rodi testimoniano una visione nuova dell’essere Chiesa nel mondo, dell’essere veramente il sale della terra.

Oggi, grazie a questi grandi sognatori, ma concreti nelle loro intuizioni, possiamo ritrovarci assieme e condividere le nostre ricchezze, come doni degli uni per gli altri.

Il Patriarca Ecumenico Bartolomeo, in tutto il suo lungo ministero al Trono di Costantinopoli, al servizio della Chiesa Ortodossa, ha continuato questa diaconia per l’unità, la ha ulteriormente sviluppata, approfondito legami e stupìto tutti noi con intuizioni profetiche, che accompagnano non solo la vita spirituali dei fedeli Ortodossi ma di tutti i credenti e di ogni uomo di buona volontà. Il suo amore per Chiara, il rispetto per il Movimento dei Focolari, unito all’entusiasmo per la costituzione di questo Istituto, ci danno la speranza che anche le generazioni future sapranno costruire una società nuova, basata su solide fondamenta di solidarietà, rispetto e collaborazione.

Permettetemi però di ricordare in questo augusto momento anche la figura del mio Predecessore di beata memoria, il Metropolita Gennadios, che per tanti anni ha retto questa Arcidiocesi ed è stato un grande amico di Chiara, del Movimento e di questo Istituto, che seguiva sempre con particolare interesse ed amore. Possiamo avere tutti all’apertura del nuovo Anno Accademico, la sua benedizione ed il suo sostegno davanti al Trono di Dio.

Augurando a tutti un proficuo anno di studi, ricerca, vita comunitaria, conoscenza, amore vicendevole, assicuro la mia partecipazione e di quella della mia Arcidiocesi alle attività dell’Istituto Universitario, certo che solo il dialogo e l’incontro potranno superare le grandi difficoltà dell’umanità.

Grazie.

 



Dona l'otto per mille

Santi di oggi

i santi di oggi 03-12-2021

Notice: Undefined variable: nome in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/htmlFmppD6 on line 37

i santi di domani 04-12-2021

Notice: Undefined variable: nome2 in /web/htdocs/www.ortodossia.it/home/w/tmp/htmlFmppD6 on line 65

Condividi

Bookmark This

Follow Us

TOP