αναζητηση

εγγραφο στο newsletter


Sacra Arcidiocesi Ortodossa d'Italia e Malta

Βιβλία

Ottobre



28.10: Memoria di San Fedele martire a Como sotto Massimiano (verso il 304)

 

a cura del Protopresbitero Giovanni Festa





28.10: Memoria di Sant’Onorato vescovo di Vercelli (verso il 415)

 

a cura del Protopresbitero Giovanni Festa





28.10: Memoria del nostro santo Padre ATANASIO, monaco del Monte Athos e patriarca di Costantinopoli

 

a cura della Chiesa Greco-Ortodossa di San Paolo Apostolo dei Greci, Reggio di Calabria





27.10: Memoria di Santa PROCLA, sposa di PILATO, morta in pace

 

a cura della Chiesa Greco-Ortodossa di San Paolo Apostolo dei Greci, Reggio di Calabria





26.10: Memoria del santo, glorioso e grande martire DEMETRIO il MIROVLITA

 

a cura della Chiesa Greco-Ortodossa di San Paolo Apostolo dei Greci, Reggio di Calabria





26.10: Memoria di San Gaudioso vescovo di Salerno (a metà del VII secolo)

 

a cura del Protopresbitero Giovanni Festa





26.10: Memoria di Sant’Evaristo papa di Roma e martire (verso il 105)

 

a cura del Protopresbitero Giovanni Festa



Δωρισε το 8 τοις χιλιοις

ΑΓΙΟΙ ΤΗΣ ΗΜΕΡΑΣ

i santi di oggi 21-09-2020

Il 21 di questo stesso mese memoria del santo apostolo Quadrato. Lo stesso giorno memoria del santo profeta Giona. Lo stesso giorno memoria del nostro padre tra i santi Giona il sabbaìta. Lo stesso giorno memoria del santo martire Eusebio. Lo stesso giorno memoria dei santi martiri e fratelli di sangue Eusebio, Nèstabo e Zenone. Lo stesso giorno memoria dei santi nostri padri e vescovi di Cipro Melezio e Isacco. Lo stesso giorno memoria di san Prisco martire. Lo stesso giorno memoria dei santi sei martiri, che erano scudieri di Massimiano.

i santi di domani 22-09-2020

Il 22 di questo mese memoria del santo ieromartire Focà il taumaturgo che raggiunse la perfezione col martirio in un bagno portato ad altissimo calore. Lo stesso giorno memoria di san Focà il giardiniere. Lo stesso giorno memoria del santo martire Isacco e di san Martino. Memoria dei santi ventisei beati martiri di Zogràfou perseguitati dai latinòfroni, l’imperatore Michele VIII Paleòlogo e il patriarca Giovanni Vecco: Furono arsi vivi dopo essersi rifugiati sulla cima della torre del monastero.

Μοιραστειτε το

Bookmark This

Follow Us

TOP